Speciale Spiagge 2016: 100 Spiagge gay d’Italia da non perdere

di

Cento buoni motivi per godersi l'estate in giro per l'Italia e sulle sue bellissime spiagge gay: dal Friuli alla Calabria, passando per Lazio e Puglia. Ecco dove divertirvi!

124655 0

L’Estate 2016 è già cominciata da poco più di un mese e, finalmente, torna un appuntamento che, negli anni passati, è sempre stato molto apprezzato dai nostri lettori: lo speciale sulle 100 Spiagge gay d’Italia. Spiagge gay, spiagge naturiste (o nudiste, come preferite), spiagge gay friendly, fiumi e laghi: tutto ciò che dovete sapere se siete in vacanza nella nostra bellissima e inimitabile penisola e volete una vacanza che risponda alle vostre “gay-sigenze”…e dove, se si vuole, prendere la tintarella integrale e fare interessanti incontri gay! 100 Spiagge gay d’Italia torna con novità, schede completamente rinnovate con nuove foto e descrizioni aggiornate ed impreziosite da curiosità sulle varie zone. Un viaggio regione per regione … da non perdere!

L’Italia offre sempre più spazi, spiagge gay e gay friendly e alcune regioni si confermano particolarmente accoglienti, almeno d’estate. Andiamo a scoprire insieme le 100 Spiagge gay d’Italia.

***

SPIAGGE GAY LIGURIA

 

punta_crena_panoramio
Punta Crena.

Le spiagge gay in Liguria, ad esempio, sono ben 10. Spicca sicuramente la spiaggia gay di Varigotti, Punta Crena, che si raggiunge a nuoto dalla spiaggia principale di Varigotti o a piedi, lungo un sentiero un po’ pericoloso che parte dal paese in direzione della Torre Saracena. Da oltre dieci anni, Punta Crena è fra le spiagge gay più in voga della Liguria ed anche meta di vacanze per naturisti, bisex e coppie ed è ottima zona per incontri gay interessanti. Guvano, a Vernazza, è forse la spiaggia gay più bella delle Cinque Terre: accedervi è un po’ difficoltoso, perché si dovrà passare per svariati minuti attraverso una galleria non illuminata, ma quando ci arriverete la vostra fatica sarà completamente ripagata. Credeteci! Nella scheda dedicata alla spiaggia gay di Guvano troverete tutte le informazioni precise per come raggiungerla. Fra le principali spiagge gay in Liguria anche quella dei Balzi Rossi, uno dei luoghi più affascinanti della Riviera di Ponente. Anche se non facilissima da raggiungere (si devono percorrere dei sentieri molto ripidi, nonché attraversare la sede ferroviaria), la frequentazione naturista e gay è sempre piuttosto alta e costante. Baba Beach Alassio, in provincia di Savona, è una spiaggia gay friendly attrezzata con lettini, ristorante, bar e tutti i comfort che si possono desiderare in riva al mare. Un’altra spiaggia gay friendly in Liguria, in provincia di La Spezia, è la spiaggia gay di Ameglia, Punta Bianca. La spiaggia gay friendly di Ameglia è una zona molto frequentata durante tutto l’anno, dove si fanno molto facilmente incontri gay interessanti (specialmente quando le scogliere si riempiono di nudisti). In Liguria, segnaliamo anche le spiagge gay di Chiavari, Piani D’Invrea, Villa Delle Rose, Spiaggia dei Saraceni e Borgio Verezzi.

 

SPIAGGE GAY TOSCANA

 

2
Lecciona.

Le spiagge gay in Toscana, invece, sono ben 11! Lecciona di Torre del Lago è sicuramente la spiaggia gay più famosa e conosciuta d’Italia, forse anche la più frequentata. Ultima spiaggia libera della Versilia, dal punto di vista ambientale Lecciona è uno dei pochi tratti di costa sabbiosa della Toscana rimasti allo stato naturale. Per i turisti gay in vacanza a Torre del Lago vi sono due opzioni: per gli amanti della spiaggia gay libera c’è, appunto, Lecciona, mentre per quelli che preferiscono la spiaggia attrezzata c’è Mama Dune Beach, dal 2003 è la prima spiaggia attrezzata per gay, lesbo, trans e i loro amici. Una piccola oasi di sole, con musica di vari generi e possibilità di fare tantissime attività sportive e, non da meno, incontri gay divertenti e interessanti! Sicuramente un’ottima opzione.

In zona Livorno, invece, ecco la spiaggia gay di San Vincenzo, quella del Parco di Rimigliano, tra le più famose mete naturiste della Toscana gay. Anche l’Isola d’Elba regala una spiaggia gay, e che spiaggia! Si tratta di Acquarilli, poco prima di Norsi, spiaggia molto discreta, bellissima e rimasta integra anche grazie alla sua non facile raggiungibilità. Nella spiaggia gay friendly di Acquarilli sono i gay e naturisti a farla da padroni. Altre due spiaggia gay sempre nei dintorni di Livorno sono l’Oasi di Bolgheri, a Marina di Bibbona e la spiaggia di Sassoscritto mentre in provincia di Grossetto abbiamo le spiagge gay di Chiarone, Capalbio, il Parco dell’Uccellina a Marina di Albarese e Marina di Grosseto.

 

Leggi   Regione Lombardia, chiude lo sportello antigender?

SPIAGGE GAY LAZIO

 

Le spiagge gay in Lazio sono solo 3 ma fra di esse c’è Capocotta, forse la spiaggia gay più famosa d’Italia assieme a Lecciona. La spiaggia gay di Capocotta a Ostia si riconosce per le enormi bandiere rainbow che svettano tra le dune ed è di grande interesse per il turismo gay locale, italiano ed internazionale.  La spiaggia di Capocotta, punta all’occhiello della Roma gay, è una delle pochissime spiagge gay libere destinate ed autorizzate al naturismo. La spiaggia dei 300 Gradini a Gaeta, denominata così perché per raggiungerla bisogna scendere per una scalinata di 300 gradini, è sicuramente la migliore della costa laziale ed è a pagamento (dato che la zona è privata). Un luogo assolutamente da visitare, speciale ed indimenticabile. La spiaggia gay di Sabaudia, invece, non è ad alta frequentazione ed è più adatta al relax.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...