VACANZE PER RE… E REGINE

di

Apre in Australia il centro turistico gay più grande e lussuoso del mondo: oltre tre ettari di foresta, camere con impianti hi-fi di qualità, sauna, tennnis e quant'altro....

817 0

SYDNEY – Definito il più grande centro di vacanze per gay e lesbiche al mondo, ha aperto i battenti ieri nei pressi di Cairns, nel nordest dell’Australia vicino alla Grande barriera corallina, il lussuoso Liberty Resort, che occupa 3,2 ettari di rigogliosa foresta tropicale. E i proprietari affermano che il Liberty farà da nave ammiraglia per molte altre stazioni di villeggiatura gay in alcune delle più belle località naturali dell’Australia.

Il direttore del Liberty, Marcus Bear, ha detto che è in programma la costruzione di tre altri villaggi di lusso presso la costa orientale dell’Australia, uno dei quali nelle celebri montagne blu a ovest di Sydney. Bear ha detto che la catena si rivolge a un segmento del mercato turistico finora quasi ignorato. Benchè esistano altri resort per gay e lesbiche in Australia, nessuno offre l’esperienza di vacanza di lusso del Liberty.

All’esterno, il complesso è dotato di due enormi piscine circondate da pavimenti in legno, separate da una cascata e, di notte, illuminate dalle torce. Un percorso nella foresta tropicale, conduce, con una passeggiatina attraverso il complesso, verso i mercati di Kuranda. E per i più vigorosi, c’è un campo da tennis illuminato e una palestra completamente equipaggiata. Infine, si può godere di una sorgente d’acqua calda e delle saune secche e umide. Ma molte altre sono ancora le risorse offerte: da un teatro con 45 posti, al centro massaggi, dal servizio navetta, alla lavanderia.

Ciascuna delle 56 ville con due camere da letto e degli otto appartamenti con una camera del Liberty Resort, sono lussuosamente dotati di ogni confort, dall’impianto audio della Bang & Olufsen ai letti tagliati per “re e regine”, e persino i lettini da giorno decorati con grandi cuscini in stile egizio. Insomma ogni dettaglio è stato curato con un occhio di qualità per soddisfare le esigentissime richieste dei gay facoltosi che si potranno permettere questo lussuoso residence da circa 200 dollari a notte.

L’inizio dell’attività finora e stato un po’ lento, ma si attendono numerose prenotazioni con il boom turistico previsto per i Gay Games, le olimpiadi gay che iniziano sabato prossimo a Sydney, con la partecipazione prevista di 13.000 concorrenti e migliaia di spettatori di tutto il mondo. Bear ha detto che la maggioranza dei clienti sono coppie, ma si attendono gruppi numerosi dopo i Giochi e durante le vacanze estive/natalizie.

di Christian Panicucci

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...