Zurigo la gaia in attesa dell’Europride09

di

Appuntamento in Svizzera per l'Europride, nella città del primo bar gay e del primo gruppo lgbt. Ecco come si prepara ad accogliere le 100.000 persone attese, tra divertimento,...

2503 0

Si svolgerà dal 2 maggio al 7 giugno a Zurigo l’EuroPride 09, per la sua prima assoluta in Svizzera. Nel corso di un mese verranno organizzati numerosi eventi dal contenuto culturale, politico, scientifico e sportivo. Il Kunsthaus Zürich proporrà una visita guidata incentrata sulla comprensione dei ruoli e della sessualità nell’arte. Lo Zoo di Zurigo indagherà sull’esistenza dell’omosessualità nel mondo animale. Mentre il musical svizzero “Ewigi Liebi” offrirà il 15 percento di sconto in occasione, appunto, dell’EuroPride.

 

I numerosi eventi saranno rivolti non solo alla popolaione lgbt che invaderà la città svizzera, bensì all’intera popolazione. Gli organizzatori si aspettano circa 100.000 partecipanti. L’EuroPride 09 verrà inaugurato il 2 maggio con una festa alla quale parteciperanno anche ospiti politici.  Successivamente, noti artisti svizzeri terranno un concerto. Il momento culminante dell’EuroPride 09 sarà rappresentato dal fine settimana del 5/7 giugno, quando la “Stadtfäscht”, la festa cittadina, inviterà a passeggiare e divertirsi tra numerosi palchi, bar e bancarelle, dalla Münsterhof alla struttura allestita sullo Stadthausquai, nel cuore della città. 

E sui palchi, nelle strutture presso il municipio e sulla Münsterhof si esibiranno gruppi musicali e DJ nazionali ed internazionali. Sabato alle 15.00 si svolgerà la sfilata dell’EuroPride 09, in occasione della quale numerosi carri a tema partiranno da Hafendamm Enge per arrivare alla Münsterhof. Dopo la sfilata, alle 17.00, sulla Münsterhof parleranno personaggi in vista, come il politico e pubblicista Daniel Cohn-Bendit o il sindaco di Zurigo Corine Mauch. Il brunch conclusivo dell’EuroPride 09 avrà luogo domenica mattina nell’ex fonderia che ora ospita il centro Puls 5.

Contingente speciale di Zurigo Turismo Zurigo Turismo è lieta di ospitare l’EuroPride 09 quest’anno: l’evento vanta infatti una risonanza internazionale e attirerà circa 100.000 persone di nazionalità, religione e stile di vita diversi, che rideranno, si divertiranno e faranno baldoria insieme nella cosmopolita Zurigo. Nell’ambito dell’EuroPride, Zurigo Turismo ha deciso di dedicare ancora maggiore attenzione al target Gay&Lesbian. In numerose attività di mercato, Zurigo è stata posizionata non solo come città ospite dell’EuroPride 09, ma anche come meta artistica e mondana gay friendly. 

Con una grandissima quantità e varietà di camere, Zurigo Turismo sarà inoltre il partner ufficiale per l’ospitalità di questo grande evento. Tramite una speciale piattaforma per le prenotazioni, l’ente del turismo offre svariati alloggi gay friendly: Gay&Lesbian possono selezionare la soluzione preferita per l’EuroPride 09 comodamente sul sito di Zurigo Turismo. Oltre a ciò, durante l’EuroPride 09, Zurigo Turismo sarà presente con uno stand in loco, per fornire informazioni e consigli ai visitatori.

Zurigo: vibrante ambiente Gay&Lesbian Il fatto che l’EuroPride 09 si svolga a Zurigo quest’anno non è certo sorprendente: l’ambiente Gay&Lesbian della più grande città elvetica è da anni assolutamente vibrante e Zurigo vanta una community Gay&Lesbian ben funzionante. A tal riguardo, l’offerta è davvero variegata: oltre a bar, discoteche e locali, ad attirare gli ospiti ci sono anche eventi culturali come il Warmer Mai, con il festival cinematografico Pink Apple, o grandi feste come il Black and White Party o il Follies au Lac. In serbo per i partecipanti all’EuroPride 09, inoltre, anche un programma artistico e mondano variopinto e gay friendly.

Zurigo: città cosmopolita e friendly Zurigo è aperta nei confronti di Gay&Lesbian. Dal 9 aprile 2009, la città viene guidata da una figura politica omosessuale: Corine Mauch entrerà negli annali della storia svizzera come il primo sindaco donna gay. La legge per la registrazione delle coppie omosessuali è stata approvata dagli aventi diritto del cantone già nel 2002. E negli anni Trenta e Quaranta, l’associazione “Der Kreis”, con sede a Zurigo, ha fatto storia: ai tempi si trattava dell’unica rete Gay&Lesbian al mondo e ispirò moltissimi omosessuali all’estero. Senza dimenticare che Zurigo ospita anche il bar Gay&Lesbian più antico d’Europa: il Barfüsser Bar.

Zurigo e lo shopping Ma Zurigo è anche una delle maggiori capitali dello shopping in cui un ruolo determinante ha l’arte e le tantissime gallerie visitabili in città. Dalla stravaganza ‘made in Zürich’ ai marchi della moda internazionale, fare shopping a Zurigo è fonte d’ispirazione per chi segue le tendenze e per gli amanti del lusso. “Lädele”: è così che gli abitanti di Zurigo chiamano lo shopping. Ma “Lädele” significa anche andare alla scoperta dei variopinti quartieri di questa città dove tutto è a portata di mano: dall’accogliente flair della città vecchia, che vanta oltre 2.000 anni di storia, attraverso la Bahnhofstrasse, vivace via degli acquisti, fino ad arrivare ai quartieri urbani di tendenza. 

Leggi   Primo pride della Svizzera italiana, spuntano dei volantini di protesta
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...