COMPETIZIONE NELLA COPPIA

di

Lui è pieno di amicizie, l'altro, atletico e sportivo non le capisce e non le apprezza. Capita, così che nella coppia si stabilisca una sorta di competizione. L'esperto...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
719 0
719 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Ciao LEO!

Io ho 29 anni e il mio compagno, da 1 anno e 2 mesi, ha 22 anni! Ora niente problemi gravi sul fronte della differenza di eta’ all’inizio, ma con il tempo episodi e fatti che sono stati motivi di forti litigi mi sembra di doverli accumunare a questo fattore dell’eta’, vivendo tutto con ansia e con il terrore di nuove sorprese.

A parte l’aver scoperto che aveva mentito sul suo passato per darmi l’idea del bravo ragazzo che invece sono venuto a sapere che aveva fatto piu’ esperienze di me in un mese che io in 10 anni e che esperienze, dopo tanto tempo mi sono reso conto che in realta’ si mette nelle situazioni che portano a certe esperienze! Mi spiego. Frequentava amicizie un po’ puttaniere, ci andava assieme, tanti nel giro di poco tempo, e anche dopo che ha conosciuto me continua a fare amicizie, sul lavoro, che sono molto simili per eta’ e atteggiamenti a queste persone con le quali ha fatto tipi di esperienze che io non approvo.

Sul lavoro ad esempio si lega con un’amica piu’ grande di lui; e’ sicuramente la classica trentenne divorziata o repressa che trova nel giovane il tramite per scazzare e farlo scazzare, oppure l’amica ventenne, che magari si innamora di lui, che continua a chiamarlo a messaggiargli e chiedergli di uscire insieme, tutto perche’ naturalmente sul lavoro nessuno deve sospettare niente!

E’ gia’ successo che mi abbia rinfacciato di avergli fatto perdere delle serate in casa da solo perche’ magari avevamo litigato,o di aver perso la sagra con i suoi colleghi, o il gelato! Io con queste cose non mi trovo. Sembra che il contorno sia piu’ importante della portata!

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...