COS’È LA CLAMIDIA?

di

Dolori da infezioni trasmesse sessualmente

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
2205 0
2205 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Lo scorso agosto mi sono "beccato" un infezione da clamidia che è stata curata con i dovuti antibiotici. Da un paio di settimane a questa parte ho ancora dei dolori nella zona genitale, con delle strane fitte nell’uretra e attorno ai testicoli. Effettivamente non sono gli stessi sintomi della clamidia, infatti non ho un dolore forte alla minzione e neppure delle secrezioni dall’uretra. Sono stato dal medico che farà le analisi delle urine per appurare se si tratta di clamidia. Il medico mi ha comunicato che se non dovessi risultare positivo alla clamidia potrei aver preso la prostatite (puoi spiegarmi meglio come si prende?). Ha anche aggiunto che non esiste un esame specifico, o per lo meno affidabile al 100% per appurare la prostatite, di conseguenza dovrò prendere per 10 giorni gli antibiotici.

Sono un po’ preoccupato, innanzitutto per il fatto di essere "soggetto" a tutte queste malattie sex. trasmissibili. Sono molto attento ad usare il preservativo ma a quanto pare questo non è sufficiente a fermare questi virus, anche perché da quanto ho appreso a volte basta un semplice contatto per infettarsi. Mi chiedo se puoi darmi qualche consiglio ed inoltre indicarmi se queste malattie possono compromettere la mia salute. In questo periodo devo evitare di avere rapporti sessuali con altre persone? Se invece faccio sesso come devo comportarmi per non infettare i miei eventuali partner?

Grazie in anticipo per la risposta.

Mike

Caro Mike,

se ho ben capito ad agosto hai avuto una Uretrite da Clamidia (che non è un virus ma un batterio) che il tuo medico ha curato con gli antibiotici (ma quali e per quanto tempo?) poi, suppongo, che tu sia guarito ed ora dopo 5 mesi hai dei sintomi che hanno fatto ipotizzare al tuo medico che tu possa avere una prostatite. La prostatite in effetti può trasmettersi con i rapporti sessuali e può far seguito ad una uretrite non completamente guarita.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...