EUROPEO PIU" VICINO:

di

L"Italia di Carolina Morace funziona e da spettacolo!

962 0

Da Tutto Il Calcio Femminile:

Palermo, 18 ottobre 2000

ITALIA – PORTOGALLO 3-0 (1-0)

Italia: Brenzan, Deiana, Tavalazzi, D"Astolfo, Tesse, Perelli, Masia, Pellizzer (69" Frollani), Zorri, Duò (59" Tagliacarne), Guarino. A disp.: Comi, Caprini, Maglio, Ceroni, Marsico. Ct: Carolina Morace.

Portogallo: Garcez, Mesquita, Anabela Silva, Gomes, Xavier, Yassi, Sandra Silva (62" Brunheira), Martins, Couto (79" Sequeira), Rels, Paula Santos (66" Anabela Santos). A disp.: Villaca, Cova, Monteiro, Matos, Ct: Nuno Cristovao.

Arbitro: Ingrid Jonsson (Svezia)

Reti: 8" D"Astolfo, 63" Zorri, 2"rst Guarino.

Espulsione: 76" Mesquita

Ammonita: Deiana

Recuperi: 4" pt – 4" st

Proprio bella l" Italia di Carolina, anche più bella delle nuove maglie che tutto sommato non sono poi così diverse da quelle vecchie.

Segna D"Astolfo di prima sulla respointa del portiere già all" 8" e l" Italia trova sicurezza e serenità. Il Portogallo non impensierisce mai la porta di Giorgia Brenzan e le azzurre pensano soltanto ad arrotondare il risultato il più possibile.

Ci riescono nella ripresa con una bellissima rete di Zorri al 18", sprecano altre occasioni favorevoli, Garcez devia sul palo una conclusione di D"Astolfo. Solo nel recupero arriva il giusto 3-0 ad opera di Rita Guarino, in contropiede.

Adesso il ritorno a Porto Alegre il prossimo 22 novembre dovrebbe essere abbastanza tranquillo, non solo per il risultato ma soprattutto per la superiorità tecnica dimostrata dall" Italia in questa partita.

Se Italia passerà il turno sarà una delle 8 finaliste per l" Europeo che si svolgerà a giugno. La sede verrà decisa non appena sarà pronta la lista delle 8 nazionali qualificate, la Germania si è già candidata per l" organizzazione di almeno uno dei due gironi.

——————————————————————————–

Dal Corriere dello Sport del 15 ottobre 2000

ITALIA – FRANCIA 3-1 (3-1)

Italia: Brenzan (46" Comin), Masia (46" Caprini), Tesse, Perelli, Tavalazzi, Deiana (46" Frollani), Pellizzer, (46" Tagliacarne), D"Astolfo (46" Ceroni), Duò (46" Maglio), Guarino (46" Marsico), Zorri. Ct: Carolina Morace.

Francia: Marty, Brandy (46" M"Barek), Diacre, Riera, Bompastor, Mugneret-Beghe, Solibeyrand, Blouin (84" Jezequel), Lattaf (73" Ledenmat), Heribert (46" Zenoni), Provost. A disp.: Roux, Guilbert, Brique. Ct: Loisel.

Arbitro: Marta Atzori (Italia)

Reti: 10" Tavalazzi, 17", 42" Guarino, 45" Provost.

Ammonite: Marsico, Zorri, Provost, Diacre

Sorride la Morace: la Nazionale femminile funziona. Battuta ieri la Francia (3-1), ora il Ct e le sue ragazze possono concentrarsi sul Portogallo (mercoledì prossimo alla Favorita di Palermo ore 15:30), quando le nostre atlete vestiranno anche le nuove maglie, più sagomate in vita e rinforzate nei punti giusti. Quello con il Portogallo sarà innanzitutto il primo impegno vero della gestione Morace, che contro la Francia ha azzeccato l" assetto offensivo da schierare nella prima gara delle qualificazioni europee. A Palermo non ci sarà la Panico e ieri al Flaminio, di fronte a circa duecento spettatori, l" Italia ha cercato e trovato l"alternativa: la Zorri versione attaccante, spalla della Guarino. L" esperimento si rileva più che buono. "Se avessi un altro attaccante di peso giocherei anche con i tre", spiega a fine partita la Morace, accerchiata da un gruppo di giovani e curiosi scolari. "Sono contenta: ho visto un bel gioco di squadra. Rispetto alla partita con la Slovacchia abbiamo retto il ritmo per tutti e novanta i minuti." Una sola occasione concessa e sfruttata dalla Francia, e tre reti all" attivo. Il vantaggio azzurro nasce dal piede della Zorri (10" pt): punizione e testa vincente di Tavalazzi. Fuori la Panico, c"è sempre la Guarino, bravissima al 17" a sfruttare un clamoroso malinteso della difesa francese e al 42" a trovare il terzo gol. "Siamo sempre sullo zero a zero" urla dalla panchina la Morace come se avesse percepito l" immediato calo di tensione. Solo un caso ? La Francia sfrutta l" unica occasione e va in gol con la Provost (45"). Nella ripresa rimpasta l formazione, Carolina, ma il risultato non cambia. L" Italia funziona.

——————————————————————————–

L" ITALIA BATTE LA SLOVACCHIA PER 2-1

S.Giorgio di Nogaro (UD.), 27 settembre 2000

ITALIA – Brenzan, Deiana, Tavalazzi, Di Bari, Tesse, D"Astolfo, Masia, Pellizzer, (dal 22" s.t. Maglio) Panico, (dal 34" s.t. Marsico) Zorri, (dal 37" s.t. Conti) Guarino.

SLOVACCHIA- Benedikova, Skodlerova,Gajdosova, Cillikova,( dal 32" s.t. Kusmierova) Kudelova, (dal 36" s.t. Jarosova)Lukacsova, Liskova, Gaziova, Gerzova, (dal 40"s.t. Beregszasziova) Budcsova, Izova.

ARBITRO: Sabrina Rinaldi di Milano

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...