HERPES GENITALE

di

Un'infezione spesso asintomatica. Che fare?

2551 0

Ciao Leo,

complimenti per la chiarezza delle tue risposte, davvero mi piace leggerti.

Ho 36 anni, gay, sono un impiegato e recentemente ho fatto un check-up totale (i tuoi consigli servono….), risultato così: HIV 1-2 negativo, HBV e HCV (epatiti B e C) negativo, sifilide negativo, HSV 2 (Herpes simplex genitale) positivo. Quindi ho fatto la vaccinazione antiepatite A e B come da te consigliato.

In passato ho sempre, davvero sempre usato il preservativo; mi chiedo perché sono risultato positivo al virus dell’herpes 2. Premetto che non ho mai avuto in vita mai episodi di herpes sintomatico né labiale né genitale, quindi è stata una sorpresa.

Vorrei chiederti: è un bene o un male essere risultato positivo all’HSV 2? Sono contagioso? O il fatto di non avere alcun sintomo vuol dire che sono già immunizzato e quindi non posso trasmettere il virus? Con un partner fisso (adesso ce l’ho) devo usare sempre il preservativo? Ma il preservativo protegge contro questo virus, dato che io l’ho sempre usato, o si può trasmettere anche con i baci in bocca? La malattia potrà presentarsi in futuro in modo sintomatico? Devo fare qualche altro test? Al centro MTS mi hanno detto che è tutto a posto, ma vorrei un tuo parere.

Grazie ancora per la tua rubrica e per i tuoi consigli, un abbraccio

Marco

Caro Marco,

grazie davvero per i tuoi complimenti (che fanno sempre piacere 🙂 !)

Hai fatto bene a fare la vaccinazione contro l’epatite B e contro l’epatite A e spero che tutti i gay seguano il tuo esempio e specialmente che facciano come fai tu: usino sempre il preservativo!

Venendo alla tua domanda debbo per prima cosa ricordare che l’herpes simplex ha due sottotipi HSV 1 ed HSV 2 ma non devi pensare che l’herpes genitale sia causato esclusivamente dal tipo 2 dato che invece, sia pure più raramente, anche il tipo 1 può provocare l’herpes genitale.

Anche il fatto che tu non ricordi di aver mai avuto sintomi non deve sorprenderti: in tutte le malattie infettive un conto è l’infezione ed un conto è la malattia! (per fortuna! altrimenti io… non andrei mai in ferie :)). Molte persone sono infette senza aver mai avuto i sintomi e senza che li avranno mai! (ma ovviamente non sono in grado di predire il futuro e quindi non so dirti se tu avrai oppure no dei sintomi in futuro).

Una volta infetti si rimane infetti per tutta la vita (e non si può dunque parlare di immunità) e si può trasmettere ad altri l’infezione anche in assenza di sintomi. La trasmissione del virus può avvenire oltre che con la penetrazione anche per contatto tra pelle e pelle, con i baci e con i rapporti orali, ed è per questo che il preservativo non protegge completamente dall’infezione. Nel tuo caso specifico, dato che non hai sintomi, non devi preoccuparti e la decisione di usare il preservativo all’interno della coppia deve essere presa relativamente all’HIV e non certo riguardo all’herpes (ricordo solo che, se decidete di non usare più il preservativo tra voi, dovete ripetere un test per HIV a 6 mesi di distanza dal primo, ed ovviamente usare sempre il preservativo per storie extra coppia).

In conclusione l’herpes genitale è un problema solo per coloro che hanno sintomi e soprattutto per quelli che hanno la forma ricorrente (cioè più episodi all’anno) e che debbono praticare una terapia soppressiva con farmaci proprio per ridurre il numero delle ricadute.

Un abbraccio anche da parte mia.

Francesco Allegrini

di Francesco Allegrini

Leggi   Africa, le nuove frontiere per combattere Hiv e Aids
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...