HIV: drastico calo di contagi in Inghilterra. Secondo i medici è grazie alla PrEP (comprata online)

di

Il servizio sanitario non la distribuisce, ma esistono siti certificati e sicuri, controllati dagli stessi medici inglesi.

hiv
12072 0

HIV: nel 2016 i contagi tra uomini gay sono scesi del 40% in Inghilterra.

A dare la notizia la London School of Hygiene and Tropical Medicine, che ha reso pubblici i dati e le statistiche di quattro poli ospedalieri inglesi. Il calo sarebbe dovuto, secondo l’ente, all’utilizzo della PrEP, che è stata acquistata in massa online: infatti il medicinale non è ancora disponibile nel National Health Service, dopo che il servizio sanitario inglese a settembre ha congelato la decisione sulla distribuzione dello stesso ai cittadini (LEGGI >).

Dobbiamo essere molto cauti nelle valutazioni, ma non c’è altra spiegazione se non l’utilizzo della PrEP“, ha dichiarato Will Nutland della London School of Hygiene and Tropical Medicine. Decine di migliaia di utenti stanno acquistando il medicinale per vie alternative, su siti specializzati online o da stati come India e Swaziland, spesso rischiando anche sulla qualità dello stesso farmaco.

Il tutto verrebbe facilitato se il servizio sanitario lo distribuisse ufficialmente: nonostante ciò, moltissimi medici inglesi forniscono un servizio di analisi e test dei medicinali acquistati online, che vengono verificati con esami delle urine e del sangue. Finora, nessuna versione (ufficiale o generica) del Truvada acquistata online si è rivelata falsa o inefficace (LEGGI >).

La PrEP ha avuto gli stessi benefici effetti anche in altre città con alte percentuali di contagio: a San Francisco nel 2015 dopo l’introduzione della PrEP le diagnosi di HIV sono diminute del 17%. La PrEP non è ovviamente l’unica responsabile delle diminuzioni di contagio: sensibilizzazione, prevenzione e informazione sono i cardini intorno ai quali si sviluppa una maggiore consapevolezza del virus e di come evitarlo. “Ma noi siamo convinti che la PrEP sia la maggiore responsabile nel grande calo di diagnosi“, afferma Mags Portman del Mortimer Market Centre di Londra, una delle cliniche che ha visto la diminuzione più drastica. “A coloro che affermano ‘Perché non usare semplicemente il preservativo?’ rispondo che ci sono molte persone che, consapevoli dei propri rischi, non lo usano. Perché non dare una possibilità anche a loro di proteggersi, evitando che contagino altri individui?“, commenta Greg Owen, gestore di I Want PrEP Now, uno dei siti di distribuzione online più sicuri e certificati.

 

Leggi   Africa, le nuove frontiere per combattere Hiv e Aids
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...