IL PRETE INFEDELE

di

Una relazione di un anno con un sacerdote che - dice - separa il sesso dall'amore. E vorrebbe avere rapporti anche con altre persone. "Ma la fedeltà è...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
774 0

Da circa un anno ho una relazione con un prete. Lui ha avuto prima di me tante esperienze sessuali, e un’infanzia difficile oltretutto. Andrebbe tutto bene se non fosse per una sua tendenza a separare il sesso dall’amore e a voler cercare il primo anche in altre persone, oltre me. Finora cmq non mi ha tradito, ma mi ripete di continuo questo suo modo di essere. Quella con me è la sua prima relazione di una certa durata. Dice che avere un rapporto sessuale con altri non cambierebbe nulla in quello che prova per me, ecc. ecc. Sostiene inoltre che nel sesso ha sempre visto il simbolo della vita, in antitesi alla morte. Questo per molti anni, prima di conoscere me. Io per la prima volta in vita mia, tengo tanto a qualcuno, ma la fedeltà, non solo fisica, è un valore per me. Ho sofferto tanto in passato, per vari motivi. Mi chiedo adesso, che futuro mi aspetta?
MisterX

Caro Mister X,
sembra che tu ti sia trovato in una situazione piuttosto complicata. Il fatto che il tuo partner sia un prete non sembra crearti problemi: il vero problema pare essere la sua tendenza a separare, almeno a parole, il sesso dall’amore. Evidentemente i vostri valori non coincidono: per te è importante la fedeltà, mentre per lui, almeno prima di conoscere te, il sesso era tanto importante da essere visto come antitesi alla morte.
Da ciò che scrivi mi sembra però di capire che, con la vostra relazione, alcune cose sono cambiate anche per lui: intanto, nonostante la tua grande preoccupazione e le sue affermazioni, non ti ha mai tradito. Inoltre, per lui questa è la prima relazione di una certa durata, e quindi probabilmente la prima relazione importante. Forse in questo caso la cosa migliore da fare sarebbe dare peso ai fatti più che alle parole: a volte può capitare che alcune persone, messe in una situazione di cui non hanno mai fatto esperienza (come, nel suo caso, una relazione duratura) abbiano difficoltà a ‘giocarsi in ruolo nuovo’, e tendano a mantenere, almeno a parole, l’identità e il ruolo a cui sono abituati. Per il tuo partner può essere difficile, in questo momento, rinunciare a definirsi come ‘uno che vuole cercare il sesso anche fuori dalla coppia’, anche se poi, nella pratica, questo non è ancora mai capitato.
Io credo che potresti provare a parlargli con sincerità, spiegandogli quanto il valore della fedeltà sia importante per te, e quanto tu tieni alla vostra relazione. D’altra parte, cerca di considerare innanzitutto il modo in cui lui si relaziona con te: state bene insieme? ti fa felice? Se la risposta a queste domande è sì, cercherei di non preoccuparmi troppo delle sue ‘minacce’ di tradimento: può darsi anche che non si concretizzino mai, e che siano solo un modo per difendersi da una situazione ‘di coppia’ che non è ancora abituato a gestire…
In bocca al lupo,
Paola

di Paola Paoletti

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...