“IO, SPERIAMO CHE SON GAY”

di

Una ragazza di 21 anni fortemente attratta dall'omosessualità in generale, scrive alle prese con le sue crisi di identità. E chiede: "cosa rende una persona omosessuale". La risposta...

534 0

Sono una ragazza di 21 anni. I miei genitori sono divorziati e da sempre il mio unico punto di riferimento è stata mia madre alla quale sono molto attaccata. L’unica figura maschile che abbia conosciuto è stata quella di mio fratello maggiore che da qualche anno ha una vita ed una famiglia tutta sua.

Ora, non so se queste siano le condizioni ideali perchè io sia lesbica, ma probabilmente lo sono o lo spero. Lo spero perchè darebbe un senso a ciò che provo. Non mi sono mai scoperta attratta da una donna, mi sono scoperta fortemente attratta dall’omosessualità in generale, maschile o femminile che sia. Non ho mai avuto relazioni sentimentali o flirt, nè con uomini nè con donne, nemmeno un bacio e questo mi fa affondare sempre più nel dubbio. Non so cosa sono, trovo questa mia attrazione verso l’omosessualità quasi una perversione, non so darmi risposte e non so chi potrebbe darmene.

Elsa

Cara Elsa,

molti dei miei clienti o dei loro familiari mi chiedono cosa rende un uomo o una donna omosessuale.

Circa le cause le risposte sono molteplici, comunque a mio parere nessuna di queste è da considerare una verità indubitabile. Al momento attuale non sono state individuate le cause specifiche dell’omosessualità, ma nemmeno quelle dell’eterosessualità.

Ci sono sicuramente tante donne eterosessuali che hanno conosciuto un’ unica figura maschile, come quella del fratello, come anche il contrario: non esistono condizioni ideali per cui una persona possa diventare lesbica o eterosessuale.

Ti sarebbe molto di aiuto un percorso terapeutico che possa aiutarti a comprendere meglio il tuo orientamento sessuale e vedere da cosa sia determinato il tuo blocco emotivo. Anche la tua attrazione verso l’omosessualità, che tu definisci quasi una perversione, dovrebbe essere visto nella prospettiva più ampia di interiorizzazione dell’omofobia sociale.

Sicuramente un cammino terapeutico ti potrebbe dare le risposte che cerchi: dovrebbe essere approfondito il perché fino a questa età non ti sei ancora innamorata, ne’ hai avuto relazioni sentimentali. E’ troppo poco quello che mi dici, se vuoi scrivimi ancora e mandami ulteriori chiarimenti e forse ti potrò aiutare meglio.

di Antonella Montano

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...