L’ORGASMO CHE NON ARRIVA MAI

di

Un giovanissimo lettore: "E' il contrario dell'eiaculazione precoce: una mia penetrazione, non dura meno di tre ore!". L'esperto: "Le cause sono quasi sempre psicologiche".

649 0

Caro Leo. Ciao, sono Mark e sono un boy 16enne felicemente fidanzato con un altro boy 16 enne. Da un po’ ho rapporti sessuali con uomini e ora che sono fidanzato da circa 8 mesi ho un problema…
Soffro del problema contrario all’eiaculazione precoce!!!! Non credo sia un problema di eccitazione anche perché è sempre così, anche quando mi “alleno da solo”. Come posso fare?
Io sto entrando in paranoia perché i rapporti sessuali col mio boy sono estenuanti, sia per me che per lui, soprattutto quando faccio l’attivo, perchè una mia penetrazione non dura meno di 3 ore, facendo soffrire il mio cucciolo.
Come posso fare? C’è una soluzione al problema? Sono malato?
Aiutatemi, sto iniziando a impazzire…
Un bacio, Marck
(I love u Tico)

L’eiaculazione ritardata è un disturbo piuttosto raro rispetto all’eiaculazione precoce. Non si deve confondere né con la mancata o parziale erezione né con una riduzione della voglia di fare sesso (infatti tu dici giustamente che non è un problema di eccitazione). Si tratta invece di un disturbo caratterizzato dal fatto che si ha la sensazione di essere sempre vicini all’eiaculazione ma senza che lo stimolo riesca ad essere così intenso da ottenere l’eiaculazione stessa.
Tutto ciò può protrarsi per ore con una sensazione di grande fatica sia fisica che psicologica in entrambi i partner, inoltre l’altro partner può avere la sensazione che sia colpa sua (“non lo eccito abbastanza”) o sentire il partner come “distante” e fare sesso con lui come un “esercizio ginnico”.
A parte situazioni fisiche particolari (età avanzata, diabete, assunzione di alcuni psicofarmaci,ecc.) non ci sono cause fisiche che spieghino tale disturbo. Esistono diverse interpretazioni psicologiche (specialmente psicoanalitiche) che cercano di spiegarne l’origine. Per chi ha questo disturbo è dunque opportuna una prima visita da un Sessuologo.
Nel vostro caso, dato che siete molto giovani entrambi, potreste vedere se nel Centro Giovani della vostra città è disponibile un professionista che possa incontrarvi.
Ciao!
dott. Francesco Allegrini

di Francesco Allegrini

Leggi   Guida al sesso anale, giornalista di Teen Vogue risponde magistralmente alle proteste
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...