Linea, che calvario!

di

Come perdere i chili di troppo con l'aiuto di una buona alimentazione e di qualche ora di palestra. Ma che fatica!

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


“Chi bello vuol apparire, un poco deve soffrire”, recitava un vecchio adagio.

Chi non ha mai avuto problemi di peso? Specie poi con l’andare degli anni il mantenere la linea diventa un’autentica guerra, e perdere il peso in sovrappiù acquistato nel tempo sembra quasi un’impresa disperata. Sembra che le diete da sole non bastino, quante ne abbiamo provate senza autentici risultati? Per perdere peso in maniera definitiva dovremmo tentare un’altra strada: abbinare ad una dieta sana un pò di esercizio fisico. Difatti quando intraprendiamo una dieta perdiamo sì grasso ma anche massa muscolare. La diminuita massa muscolare causa un rallentamento del nostro sistema metabolico, così ci ritroviamo impossibilitati a bruciare il surplus di calorie. Già verso i venticinque-trent’anni il nostro corpo non riesce più a smaltire i grassi come prima, e più passa il tempo più la situazione peggiora.

Una spiegazione per questo è che l’inattività causa un aumento dei grassi e una diminuzione della massa muscolare. Veniamo presi dalle nostre attività quotidiane, dal lavoro e alla fine passiamo il poco tempo libero davanti alla tv invece di prenderci cura di noi stessi. In Cina e Giappone le industrie, con una certa intelligenza, fanno svolgere agli impiegati alcuni esercizi mattutini per una ventina di minuti prima di iniziare le attività lavorative. Da noi questo non accade, escluse forse le partite di calcetto aziendali, ma per prendersi cura del corpo e della propria salute ci vuole un impegno costante. Altrimenti l’eccessiva immobilità ci può portare a ipertensione, problemi di schiena, alta pressione sanguigna e anche malattie più gravi, oltre ad un cedimento corporeo generale.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...