MARTINA HINGIS, OVVERO LA SUPREMAZIA ASSOLUTA

di

Forte, anzi tenace. La campionessa tutta lavoro e famiglia resta saldamente la n. 1 al mondo anche quando la Seles le lancia una sfida all'ultimo sangue.

565 0

Sappiamo tutte com’è andata: la Seles, pur giocando in casa con il pubblico del Medison che non le ha certo risparmiato il suo calore, ha perso la spettacolare finale contro la Hingis, tenace lottatrice che conquista l’ultimo Master di New York. Eh sì, ricorderete che l’avevamo previsto proprio su queste pagine pur sperando in un colpo di scena all’americana, ma niente. La supremazia della n. 1 del mondo è fuori discussione e alla Seles non è rimasto che capitolare con amarezza, anche perché il Master 2001 si terrà in Germania e lei non ci sarà a causa della benevolenza con cui, a suo tempo, i giudici tedeschi punirono il suo aggressore. Peccato.

Al Madison Square Garden tutto è comunque andato come doveva, come il pubblico si aspettava, secondo copione. Emozioni a non finire, attimi di sconforto da ambo le parti, segni di stanchezza, rabbia e potenza. Due prime donne all’altezza della situazione. Come abbiamo letto anche sulle pagine dei quotidiani sportivi, il pubblico sperava nell’impresa della Seles,

soprattutto quando Monica era avanti 4-2, ma niente. La Seles accusa la fatica e Martina ne approfitta con il suo puntuale ritorno che la premia facendole vincere i 4 game di fila che le permettono di conquistare la frazione. Così si arriva al terzo set con la Seles in riserva, Martina smarrisce il servizio, lasciando in partita la rivale: 4 pari. E’ l’ora della riscossa, la numero 1 al mondo decide di cambiare marcia, strappa il servizio a Monica e poi chiude 6-4. L’epilogo l’abbiamo visto in TV: Martina piange, è distrutta, corre in cerca di una carezza della madre, che puntualmente la conforta. Povera piccola, ha appena vinto altri 2.000.000 di $. Brava.

Chase Championships, New York (Usa, 2.000.000 $, sintetico

Finale (singolare):

Martina Hingis (Svi/1) b. Monica Seles (Usa/3) 6-7 (5-7) 6-4 6-4

Semifinali:

Martina Hingis (Svi/1) b. Anna Kournikova (Rus/7) 7-6 (7-2) 6-2

Monica Seles (Usa/3) b. Elena Dementieva (Rus) 6-1 7-6 (7-4)

di jaguar

Leggi   Trans e sport, l'Uisp apre alla procedura Alias. Le associazioni LGBT: "Una vittoria"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...