MISERIOSI “BRUFOLETTI”

di

Un lettore scrive preoccupato: "nel sesso occasionale uso tutte le precauzioni, ma incontro ragazzi che hanno dei puntini bianchi nella parte alta del pene. Cosa faccio?". Risponde l'esperto.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1115 0

Ciao Leo.. volevo porti una domanda di salute… spesso mi trovo ad avere rapporti occasionali… anche se uso tutte le precauzioni.. quando ho dei rapporti orali, quindi non protetti, non di rado trovo ragazzi con dei problemi al pene… intendo dire, molte volte mi sono accorto che hanno nella parte alta del pene ai bordi, un insieme di piccoli brufoletti (chiamiamoli cosi) di colore bianco/carne… volevo sapere di cosa si tratta se e’ una malattia contagiosa se e un fungo ecc.. eventualmente se posso dare dei consigli per come curare ed eventualmente dove rivolgersi.., a volte mi e capitato di chiedere spiegazione ma nell’imbarazzo più totale il partner a quasi sempre dato spiegazioni secondo me assurde, tipo piccole lacerazioni dovute alla masturbazione o cose simili…
Mi sono documentato sulla sifilide, ma non presenta le stesse caratteristiche, e sinceramente mi trovo anche io in imbarazzo nel chiedere spiegazioni al mio medico… cosa altro aggiungere.. nel caso fosse un fungo e quindi essendo stato in contatto cosa devo fare, e sufficiente una corretta igiene o va trattata con farmaci…
Ti ringrazio per le spiegazioni che vorrai darmi… e penso che sia una cosa che interessi molti ragazzi, mi piacerebbe che se ne parlasse con un vostro servizio… un bacio siete fantastici.
Sole 27.

Caro Sole 27,
per prima cosa non darei per scontato che i rapporti orali debbano avvenire per forza senza preservativo, se tu riuscissi ad usarlo sarebbe molto meglio e saresti più tranquillo, ma se proprio non riesci ricordo a te e a tutti la regola fondamentale nei rapporti orali: niente sperma in bocca!!
Quanto ai “brufoletti” che ti capita di vedere sul pene possono essere segni di molte diverse situazioni (è impossibile fare una diagnosi di malattia dermatologica senza vedere le lesioni!) per esempio dei condilomi oppure herpes o anche dei semplici accumuli di grasso. Tenderei ad escludere che si tratti di funghi perché in genere i funghi non si presentano come “brufoli” ma come una patina o una macchia (grigia o bianca o rossastra).
Anche la sifilide non provoca lesioni rialzate ma, al contrario, provoca delle ulcere (quindi, per capirsi, non dei “brufoli” ma dei “buchi”). Il consiglio che potresti dare, in caso di dubbi, è di rivolgersi ad un Centro MTS (Malattie Trasmesse Sessualmente) dove ci sono medici competenti e dove ci si può rivolgere in completo anonimato.
Ciao!
Francesco Allegrini

di Francesco Allegrini

Leggi   Harry e Meghan, come regalo di nozze donazioni a un'associazione che si occupa di Hiv
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...