PENETRAZIONE LESBO?

di

Un rapporto tra donne perfetto, ma nel sesso nasce una barriera: la paura del dolore. I consigli dell'esperta individuano in un problema psicologico la causa del blocco fisico....

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
2286 0
2286 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Ciao Leo, mi presento: ho 28 anni, ho una relazione stabile con la mia compagna da + di 6 anni e da 2 conviviamo dopo che ci siamo trasferite dalla nostra città natale in una del nord dove meglio avremmo potuto vivere la nostra storia d’amore. Lei è una mia coetanea ed è stata la prima in tutto e per tutto!

Siamo felici ma qualcosa incupisce i nostri rapporti sessuali: io non riesco a farmi penetrare neppure per un pò, provo subito un dolore insopportabile che mi blocca.. mi definisco piuttosto clitoridea nel mio piacere, la vagina non si tocca!! lei non mi fa nessun problema, siamo entrambe appagate ma per me rimane questo blocco fisico che a volte mi impensierisce. Ritengo che sia un problema psicologico che mi trascino da anni e che prima o poi dovrò affrontare… tu cosa mi consigli? Premetto che non ho mai avuto nessun rapporto con un uomo e non ho mai desiderato averne. Sono lesbica al 100 % e felice di esserlo (l’ho accettato però dopo non pochi problemi, e ti confesso che nella mia infanzia ho ricevuto delle avances sessuali, qualcosa l’avrò anche rimosso.. che sia questa la causa?). Ti ringrazio per avermi ascoltata. Baci

Confusa

Cara Confusa,

come capita in molte delle lettere che mi arrivano, mi scrivi del tuo problema delineando già la risposta ai tuoi dubbi. Parli di una relazione con la tua compagna stabile, duratura e appagante. Solo un’ombra: il “dolore insopportabile” che ti “blocca” quando provate su di te la pratica della penetrazione vaginale. Poi leghi il tuo “blocco fisico” ad un probabile “problema psicologico”.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...