RITROVARE DIO

di

Lontano dalla Chiesa, ritrova la fede per amore

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Caro Leo,

sono un ragazzo di 17 anni che già da diversi anni si è allontanato molto dall’ambiente parrocchiale o comunque religioso. Il mio rifiuto non è per la religione o per Cristo che reputo sempre e comunque come se fossi cattolico praticante (tengo infatti a precisare che NON sono diventato ATEO), ma nasce dalla mia insofferenza nei confronti dell’ipocrisia che ritengo egregiamente rappresentata dalla Chiesa Cattolica come istituzione, mi riferisco sopratutto ai Cardinali e ai Vescovi la cui sete ti potere politico e sociale è diventata molto evidente.

Nell’ultimo periodo ho stretto una meravigliosa amicizia con un ragazzo gay/bisex, più grande, molto cattolico e praticante. E’ attivo nel campo degli scout e in generale è una persona meravigliosa per una serie di sue attività e scelte. I miei sentimenti verso questa persona devo dire si sono ingranditi e anche i suoi nei miei confronti, ma non vogliamo cambiare il meraviglioso rapporto di amicizia che ci lega (pur restando il fatto che spesso dimostriamo "fisicamente" l’affetto che proviamol’uno per l’altro).

Nell’ultime settimane abbiamo affrontato più volte l’argomento religioso e con i suoi discorsi mi ha aperto gli occhi e toccato il cuore… mi ha fatto capire come in realtà bosogna scindere la Chiesa come gruppo di UOMINI e quindi di PECCATORI dalla Chiesa come simbolo di santità. Sono anche giunto alla conclusione che il mio attegiamento in realtà era solo un grande atto di presunzione in quanto generalizzavo una condizione.

Ora quindi sono deciso a riprendere un percorso spirituale per riavvicinarmi a Dio e lo farò con il suo prezioso aiuto.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...