SCONFIGGERE LE "PIATTOLE"

di

Un fastidioso inconveniente facile da prendere.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
816 0
816 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Sebbene io sia una persona particolarmente attenta alla mia cura e igiene personale e sebbene io non abbia molti rapporti sessuali, tempo fa mi sono preso dei pidocchi, che ho scoperto nella zona pubica. Ho fatto una cura con la polvere MOM e sembravano essere andati via, invece non e’ cosi’: sono risbucati fuori adesso che e’ da un mese che non ho rapporti. Non capisco sinceramente come faccia io a prenderli. Mi hanno detto che puo’ anche essere una questione di stress, io la chiamerei piu’ semplicemente sfiga e basta! Vi sarei grato se mi poteste consigliare un prodotto utile in tal senso e una cura per debellarli definitivamente e per evitare di riprenderli.

pidocchio

Caro "pidocchio",

per prima cosa non devi fare l’errore di pensare che i pidocchi (chiamati anche piattole) dei peli del pube e/o dei capelli colpiscano chi è poco attento all’igiene! Inoltre non è neanche necessario avere rapporti sessuali per prenderli: si prendono per contatto (dunque anche con un asciugamano, un lenzuolo, ecc. infestato dai pidocchi). Lo stress non c’entra nulla (caso mai ti stresserai…a furia di grattarti! La cura può essere fatta oltre che con la polvere di Mom o anche con Aftir gel. Ti consiglio di raderti i peli del pube, dopo metti un cucchiaio di Aftir gel sul pube e sui testicoli e lo spalmi per bene e lo lasci agire per dieci minuti, quindi lavati bene con acqua calda e sapone per rimuovere il gel. Per sicurezza puoi ripetere questo trattamento dopo 48 ore e dopo 8 giorni. Molto importante, per non infettarsi di nuovo, è lavare con acqua molto calda (magari con un po’ di Aftir aggiunto all’acqua) le mutande, la maglietta, i lenzuoli, gli asciugamani e insomma tutto quello che è venuto a contatto con i peli del pube.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...