SCOPRIRSI PER CAPIRSI

di

Rivelarci a chi ci piace ci aiuta a stare meglio

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Ciao. Sono bisex e mi sono accettato da un anno.

Per me la cosa è stata molto difficile anche se ora mi posso ritenere felice per aver ampliato la mia visione del mondo, per aver imparato la lezione importantissima della tolleranza e per aver avuto la forza di affrontare di testa i problemi. Ho tuttavia un problema: essendo bsx mi piacciono anche le ragazze, anche se in modo diverso dagli etero in quanto non sono fissato con il sesso e spesso un corpo nudo non mi comunica istinti sessuali. A me piacerebbe mettermi con una ragazza e per farlo la devo corteggiare.

Allo stesso tempo mi piace un ragazzo che non so se sia gay e che frequenta la mia stessa scuola guida. Il problema è questo: che faccio? Le ragazze si aspettano di trovare uno che sia solo per loro e che per questo dedichi loro il 100% delle attenzioni, il ragazzo che mi piace non so se sia gay e vorrei cercare di capirlo. Non posso andare a domandarglielo, considerato che, tutti sono convinti della mia etersosessualità. Non posso nemmeno diventare il suo migliore amico solo per saperlo, considerato il fatto che molti gay, ammesso che sia gay, ci mettono molto per accettarsi e non di frequente lo comunicano ad un amico che credono etero.

Ammesso che questi dettagli vi possano aiutare, io vi comunico tutto ciò che so di lui: ha varie amiche, forse piu ragazze che ragazzi. E’ molto bravo a scuola e solo leggermente effeminato, anche se questa è una sfumatura che coglie solo chi lo osserva bene. E’ molto tranquillo e timido, fa parte di una squadra di pallavolo dove peraltro è molto bravo. Non ho mai sentito commenti discriminatori nei suoi confronti da parte dei suoi compagni di squadra, del tipo "è frocio", ecc… Mi dicono anzi che è simpatico.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...