SESSO CONTRO AMORE

di

Uno splendido rapporto di coppia che dura da anni, ma che a letto non soddisfa più. Eppure l'eccitazione verso altri c'è sempre... Come fare a tenere viva una...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Carissimo Esperto,

Ho 40 anni e sto assieme ad un ragazzo di 31 anni da diversi anni (non conviviamo ma dormiamo assieme quasi tutte le sere). Il nostro è stato (ed è tuttora) uno splendido rapporto di coppia: ci amiamo molto e ci consideriamo veramente una famiglia. Abbiamo forti valori comuni. Anche se caratterialmente siamo diversi andiamo molto d’accordo, tant’è che non ricordo se abbiamo mai litigato. Discusso ovviamente sì, ma abbiamo sempre trovato facili soluzioni ai problemi. Da questo punto di vista, per me primario, sono in una posizione assai fortunata, ma non sono più soddisfatto sessualmente.

Nei primi 7-8 anni di relazione tutto andava a gonfie vele: i rapporti erano regolari ed assai soddisfacenti. Poi qualcosa è cambiato, inizialmente in lui. Si mostrava eccessivamente morboso verso il sesso e questa morbosità mi urtava. Glielo dicevo ma era come se parlassi ad un muro. Così ho iniziato ad evitare quel sesso che non potevo sopportare. Contemporaneamente riflettevo su questo suo “cambiamento” (internet, chat, esperienze pre “matrimoniali” scarse del mio compagno, etc) oltre ad ovvie meditazioni sui miei atteggiamenti e sul mio aspetto anche fisico: forse non attiravo più… forse l’avevo stancato…

Contemporaneamente poi le sue fantasie lo portavano anche a cercare patners per combinare dei triangoli (ai quali io sono assolutamente contrario, non per tabù ma perchè non mi eccita). Questa situazione è andata avanti per circa un anno, poi ho ceduto ad una esperienza di sesso sicuro in 3: un disastro. Nel frattempo però i nostri rapporti sessuali si sono gradulmente diradati fino a diventare assenti.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...