SPORT SULLA SPIAGGIA E TRA LE ONDE

di

Obiettivo addominali per il fitness on the beach, tra windsurf, surf, nuoto, beach volley e sci nautico. Per un'estate in piena forma.

655 0

Con l’estate la nostra voglia di sport non va in vacanza. Al contrario ci accompagna sulle spiagge dorate dal sole per praticare discipline entusiasmanti, ottime per mettere alla prova muscoli, fiato e coordinazione. Sulla sabbia, con gli amici o per conto tuo, puoi mantenerti in forma praticando il beach volley, il windsurf, lo sci nautico e lo snorkeling.

Sono passati i tempi delle lunghe e oziose giornate trascorse sotto l’ombrellone, tra due chiacchiere e una dormita. Oggi in spiaggia si corre, si salta, si sfreccia sulla cresta delle onde o si nuota veloci sospinti da pinne dai colori sempre più sgargianti.

Le più note discipline praticate in questo grande stadio all’aperto contano ormai moltissimi praticanti. Per quest’estate scegli quella che ti piace di più o, se ce la fai, provale tutte!

Beach volley

Praticamente tutte le spiagge montano una rete da beach volley e … facci caso, il campo è sempre occupato! Infatti, il volley da spiaggia, grazie alla semplicità del gioco e alla forte carica agonistica è fra le più gettonate discipline estive. A squadre (da 2 a 6 giocatori) ci si affronta su un campo di 18×9 m., diviso da una rete di 9,5×1 m. alta 2,43 m. (la versione femminile 2,23 m.). Le regole sono quelle della pallavolo classica, ma semplificate: il match è a set unico, 15 punti con due punti di vantaggio; i giocatori non hanno ruoli o posizioni fisse e si gioca a piedi nudi. Ma, su tutte vale la regola fondamentale: divertirsi un mondo tuffandosi, saltando, schiacciando e … sudando!

Indicato a: tutti, anche a chi non è in perfetta forma; è importante, però, adeguare il ritmo del match alla propria resistenza fisica, senza strafare (se non vuoi ritrovarti con le gambe e il fiato a pezzi!). Attenzione, a chi ha problemi articolari a ginocchia e caviglie; sono estremamente sollecitate dal fondo sabbioso.

Consigli: gioca la mattina presto o nel tardo pomeriggio e per evitare le ore più calde, e proteggi sempre la testa con un cappellino a visiera. Tra un set e l’altro bevi per reintegrare i sali persi con il sudore.

Windsurf

Sport tecnico, ma entusiasmante. Per praticarlo occorre dotarsi dell’attrezzatura:

·tavola: un po’ come per gli sci, ce ne sono di vari tipi e misure per i differenti stili praticabili

· vela, albero e boma (il maniglione orizzontale!): insieme costituiscono il motore del windsurf e si differenziano in molti tipi secondo la tavola, il tipo di vento, lo stile scelto

· giubbotto salvagente: indispensabile! A volte è integrato con il trapezio, che serve per agganciarsi al boma e veleggiare più comodamente

Ormai la maggioranza delle spiagge dei litorali e dei laghi offre una scuola di windsurf che affitta l’attrezzatura e impartisce le lezioni ai neofiti.

Indicato a: tutti quelli che hanno la pazienza di passare (all’inizio) più tempo in acqua che sulla tavola, quindi salire e cadere, riprovare e ricadere e ancora ….

Consigli: la tecnica è importantissima, ma non è tutto! Occorre sapere nuotare con disinvoltura, avere braccia e spalle di ferro, per resistere alla forza del vento e senso dell’orientamento.

Sci nautico

Se non sai rinunciare allo slalom neppure d’estate, allora è lo sport che fa per te! Invece delle pendenze alpine si sfrutta la velocità del motoscafo e al posto delle racchette, si utilizza un cavo di traino: per il resto si tratta di scivolare sull’acqua, cavalcando le onde e le increspature provocate dal motoscafo. È una disciplina tecnica, ma come per il windsurf le spiagge offrono scuole e attrezzatura.

Indicato a: chi è dotato di equilibrio e resistenza per almeno i 10 minuti di una corsa.

Consigli: importanti sono tenacia e pazienza per imparare e un salvagente per galleggiare; oltre a ciò ti serviranno: spalle ed avambracci robusti, gambe allenate, una muta tipo sub per i più freddolosi.

Nuoto e snorkeling

Torniamo al classico che non stanca mai! Il nuoto è per eccellenza la disciplina da spiaggia; è uno sport completo che interessa praticamente tutti i muscoli del corpo.

Indicato a: tutti coloro che sanno stare a galla e hanno confidenza con il mare.

Consigli: pochi ma importanti. Immergersi lontano dalla digestione; non spingersi oltre le boe che delimitano lo spazio interdetto ai natanti, nuotare in compagnia. E se ami flora e fauna marina, datti allo snorkeling!

Cosa serve: maschera con boccaglio, muta estiva o canottiere in neoprene (per i più’ freddolosi), pinne semirigide.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...