STOP AL FUMO: UN’AUTOTERAPIA

di

Passata al Senato la legge anti-fumo. Da oggi, i fumatori saranno una sgradita minoranza. Ecco ome liberarsi dal vizio con un metodo semplice e sicuro. Da Zerosmoke.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
597 0
597 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Via libera del Senato alla legge antifumo. Il provvedimento, voluto dal ministro della Salute, Girolamo Sirchia, passa ora all’esame della Camera. Perché le norme entrino in vigore passeranno 18 mesi dall’approvazione definitiva della legge: Si dovrà quindi aspettare 6 mesi per l’emanazione di un regolamento ministeriale, poi altri 12 mesi per dar tempo a tutti gli esercenti di adeguare i locali e gli impianti. Entrata in vigore la legge le sigarette verranno bandite dai bar, dai ristoranti e da tutti i locali pubblici ed aperti al pubblico. Divieto assoluto di fumo ad eccezione dei locali privati non aperti al pubblico oppure in appositi spazi riservati ai fumatori e come tali appositamente contrassegnati. Le multe per i trasgressori saranno salate. Chi sarà sorpreso a fumare in luogo dove è vietato rischia di sborsare da 25 a 250 euro, il doppio se nelle vicinanze ci sono donne in gravidanza, lattanti o bambini sotto i dodici anni. L’esercente che non fa rispettare il divieto paga una multa da 200 a 2.000 euro con possibilità di aumento se nelle zone riservate ai fumatori gli impianti di aerazione non risultano a norma. Saranno le diverse regioni, in concerto con il governo, a decidere in che modo condurre gli accertamenti antifumo. Ogni regione, infatti, provvederà alla nomina di appositi “vigili” , responsabili del controllo sul rispetto del divieto e saranno legittimati a infliggere le multe.

La legge è opportuna anche se ormai è risaputo quanto è dannoso alla salute il fumo sia attivo sia passivo, quante patologie sono conseguenza della sigaretta, molte anche gravissime come: infarto, tumore dei polmoni, della bocca, della laringe, ulcere gastriche e intestinali, problemi legati anche alle capacità di procreazione e alla possibilità di avere figli che nascono malati. Prima di pagare una multa quindi o di soffrire gravi disturbi di salute pensiamo ad avere più rispetto per noi stessi e per le persone che ci sono vicine e decidiamo una volta per tutte di smettere di fumare.

Zerosmoke® offre questa possibilità, infatti è una nuova terapia che sta dando risultati eccezionali (più dell’80%) nella dissuefazione dal fumo. Ma su che cosa si fonda il metodo?

E’ scientificamente provato che stimolando determinati punti dell’orecchio si inducono neurotrasmettitori a produrre endorfine che tolgono la voglia di fumare. La terapia consiste in due magneti che posizionati contrapposti in una zona dell’orecchio attraendosi tra di loro esercitano una stimolante pressione che attiva i neurotrasmettitori e toglie lo stimolo ad accendersi una sigaretta. I magneti sono ricoperti in oro, perché è il migliore conduttore esistente in natura ed è un metallo nobile e prezioso che non provoca nessun tipo di allergia. L’applicazione dura da un minimo di 3 ore ad un massimo di 4 ore al giorno, possibilmente a casa nel periodo in cui si è più tranquilli per migliorarne l’effetto. I magneti sono di due misure, il più piccolo verrà posto davanti all’orecchio mentre il più grande dietro. Non occorre che si fori l’orecchio e l’operazione va fatta per 6/7 giorni alla scadenza dei quali smettete di fumare.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...