UOMINI AL SOLE

di

Estate, voglia di tintarella. Ma attenti alle scottature! Ecco i consigli per conquistare un colore da urlo, senza correre il rischio di diventare... maschi arrosto!

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
2230 0
2230 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


L’estate è alle porte e cresce la voglia di tintarella, dobbiamo però essere consapevoli di quanto un’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti possa essere pericolosa. I melanomi più pericolosi infatti provengono da brevi e intense esposizioni al sole, tipiche delle brevi vacanze estive.

Dunque sapersi difendere dai danni che il sole può causare alla pelle è davvero importante.

^SI consigli^s

o Usare una crema protettiva con un filtro solare adeguato. Più alto sarà il fattore di protezione più sarete protetti: la numerazione stabilisce quante volte in più potete stare al sole rispetto all’assenza di filtro solare.

o Scegliere un filtro solare che ripari dai raggi UVA (i maggiori responsabili dell’invecchiamento precoce) e UVB (causa di scottature, macchie scure, rughe).

o Non lasciare che la pelle si scotti.

o Non esagerare! Evitare l’esposizione diretta durante le ore più calde.

o Dopo l’esposizione al sole, rimuovere i prodotti solari con un’accurata pulizia del viso e applicare abbondante crema idratante o nutriente a seconda dei tipi di pelle.

^SIl primo sole^s

Alla fine di ogni estate si tirano le somme di quante persone sono rimaste vittime di problemi legati all’eccessiva e, soprattutto non graduale, esposizione al sole.

Infatti, ogni anno la pelle di almeno sei milioni e mezzo di italiani torna a casa dalle ferie con un bel bagaglio di scottature, eritemi e disidratazione.

Ma la cosa più grave è che molte persone non sono consapevoli di avere un certo tipo di pelle più o meno sensibile al sole (fototipo). Il fototipo della propria pelle può essere riconosciuto da alcune caratteristiche distintive, come il colroe degli occhi e dei capelli, la presenza o meno di lentiggini e la facilità di prendere scottature. Potete trovare il vostro fototipo anche rispondendo al test che trovate cliccando qui.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...