USA autorizzano vaccino contro condilomi anche negli uomini

di

L'autorità americana per i farmaci ha finalmente autorizzato la vendita del vaccino contro l'HPV anche per gli uomini. I condilomi colpiscono la zona genitale e si trasmettono per...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3675 0

La Food and Drug Administration, autorità americana per i farmaci, ha finalmente autorizzato la vendita del vaccino Gardasil per la prevenzione del tumore anale e delle lesioni precancerose causate dal papilloma virus HPV per i giovani di età compresa tra i nove e i 26 anni. L’Fda ha inoltre dato il via libera alla commercializzazione del vaccino prodotto dal laboratorio statunitense Merck per la prevenzione dei condilomi genitali causati da HPV di tipo 6 e 11 per uomini e donne, una patologia la cui incidenza è in aumento soprattutto tra i gay.

Gardasil è stato testato con uno studio clinico, risultando efficace nel 78% dei casi per prevenire il tumore anale. Fino a ieri il vaccino era commercializzato per prevenire il cancro del collo dell’utero e della vagina, e quindi il suo utilizzo era riservato soltanto alla popolazione femminile dai 9 ai 26 anni. La decisione dell’autorità americana di renderlo disponibile contro il cancro anale, apre la strada e fa breccia nello scetticismo di una parte della comunità medica secondo la quale non sarebbe efficace sull’uomo.

L’interesse dei maschi gay su questo argomento nasce dal fatto che, come è noto, l’HPV è il responsabile dei condilomi che si trasmettono per via sessuale, ovvero escrescenze della cute che possono svilupparsi oltre che sul pene e nella zona intorno all’ano, anche sullo scroto, sul glande, nella zona dell’inguine o sulle cosce. 

In Italia, il Gardasil è disponibile dal 28 marzo 2007. E’ prevista la vaccinazione gratuita delle bambine di 12 anni, cioè prima dell’inizio dell’attività sessuale, mentre è a pagamento per le donne più grandi da 13 a 26 anni, quindi anche lesbiche ovviamente. Sia nel caso delle donne che in quello degli uomini, il Gardasil non ha però nessuna efficacia se l’HPV è già stato contratto. In questo caso, il virus rimarrà nell’organismo tutta la vita.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...