VIRILITÀ DI FACCIATA

di

"Ho una ragazza per difendermi dal pregiudizio e faccio un lavoro in cui la mascolinità è tutto". Ma l'esperto risponde: "si può essere maschi e gay: il mito...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


La cosa per me più difficile è quella di confessare agli altri la mia omosessualità. In effetti sono anni che mi riduco a vivere nell’ombra e addirittura ad avere una storia di facciata con una ragazza per difendermi dal pregiudizio. Oltretutto faccio un lavoro in cui la virilità è tutto.. Cosa posso fare?..

L.

Ciao L.

Fai una domanda usando un verbo che stimola in me inquietudini e porta con sé molto da dire. "Confessare"!

Intanto e comunque grazie per avermi contattato, anche questo, è un piccolo coming out

La questione che poni è talmente un problema generale che mi riesce difficile risponderti se non nei soliti e già descritti modi (e ti rimando a leggerti le altre risposte su questa rubrica) su questo argomento, da una parte esprimere e parlare di sé, di quel sé reale, fa sempre bene alla propria autostima e promuove il benessere psicologico, dall’altra questo processo e i modi di esprimere le parti intime di sé nella nostra esistenza va gestito seguendo tempi e modi personali e non seguendo altre ingiunzioni culturali. Certo, è vero che tutti ci costruiamo "facciate" – io preferisco il termine "maschere" (e su questo con te mi viene di usare la metafora). Ma, come si dice, se è vero che siamo diversi, è vero che anche le maschere che mettiamo sono diverse: alcune più semplici, che lasciano intravedere di più il nostro viso-sé, altre che ci coprono completamente con fronzoli e ornamenti, tessuti e parrucche (J!), sai come a carnevale… dove è concesso "mascherarsi" e rendersi irriconoscibili. Dipendentemente da questo quindi, portarsi addosso, vivere con una tale imponente e faticosa maschera ci costringe a vivere nell’ombra, dietro un muro di bugie e costruzioni di sé, di scuse ipocrite che, nel tempo, possono portare a crisi intense e a disorientamenti che si allargano a macchia d’olio. In realtà, alcuni riescono bene a portarla per tutta la vita (ma a che prezzo?).

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...