Anlaids: ‘Diamo un calcio all’Hiv’

Sms e telefonate solidali, numero verde e conto correnti bancario e postale per donazioni a favore della ricerca sul vaccino anti-Hiv.

MILANO – Sms e telefonate solidali, numero verde e conto correnti bancario e postale per donazioni a favore della ricerca sul vaccino anti-Hiv. Partirà sabato, fino a lunedì 6 novembre, la campagna “Diamo un calcio all’Aids”, promossa da Anlaids in occasione della Giornata mondiale per la lotta contro l’Aids, che si celebrerà mercoledì 1 dicembre. All’iniziativa benefica hanno aderito compatti il mondo dello sport, dello spettacolo e della comunicazione radio-televisiva.

“Insieme per una sfida”, è il motto di Anlaids, che invita gli italiani a sostenere il progetto ‘Vaccino contro l’Aids’, il finanziamento di borse di studio per medici, biologi, tecnici e psicologi e la donazione di apparecchiature scientifiche ai centri di ricerca. Sarà possibile offrire contributi ad Anlaids in vari modi, riferisce una nota dell’associazione: con il telefonino (inviando un sms al costo di 1 euro al numero 48589); con il telefono fisso (chiamando al costo di 2 euro il numero 163100); con la carta di credito (contattando il numero verde 800-200300); con versamento sul c/c bancario 509125 (Istituto bancario San Paolo IMI, sede di Roma, ABI 1025, CAB 3200, CIN X intestato ad Anlaids) o sul c/c postale 58032004 di Anlaids.

Ti suggeriamo anche  Francia, respinti gli immigrati sieropositivi
Attualità

Omofobia, Pillon attacca la legge: “liberticida, orwelliana, con psicopolizia che vigilerà sul pensiero dei cittadini”

Il senatore leghista è tornato ad attaccare la nostra comunità, disegnando i lineamenti di un futuro catastrofico e distopico a causa della legge contro l'omobitranslesbofobia.

di Federico Boni