Arabia: quattro uomini puniti per omosessualità

Due sauditi, uno yemenita e un giordano sono stati condannati a due anni di prigione e a 2000 colpi di frusta ciascuno dopo essere stati arrestati durante un raid della polizia.

PARIGI – Due sauditi, uno yemenita e un giordano sono stati condannati a due anni di prigione e a 2000 colpi di frusta ciascuno dopo essere stati arrestati durante un raid della polizia contro un presunto ritrovo omosessuale. Lo riferisce l’edizione online del mensile francese Tetu, citando una fonte vicina agli accusati.

La polizia aveva condotto un raid a marzo su un barcone a Djeddah, sul mar Rosso, fermando circa 120 persone che si erano ritrovate, secondo quanto riportato dalla stampa, per un matrimonio omosessuale. Oltre ai quattro uomini, altre 31 persone sono state condannate a pene da sei mesi a un anno di carcere e a 200 colpi di frusta. Il processo si è svolto senza avvocati, ha rivelato la fonte.

Ti suggeriamo anche  Omosessualità e religione: cosa dicono il Vecchio e Nuovo Testamento?
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni