Arabia Saudita: 110 arrestati durante ‘nozze gay’

La polizia dell’Arabia Saudita ha arrestato 110 uomini durante i festeggiamenti di un “matrimonio gay” a Jeddah. Lo ha riferito il sito Al-Wifaq il 17 marzo.

RIAD – La polizia dell’Arabia Saudita ha arrestato 110 uomini durante i festeggiamenti di un “matrimonio gay” a Jeddah. Lo ha riferito il sito Al-Wifaq il 17 marzo.

La fonta riferisce che le forze dell’ordine hanno effettuato un raid nella sala del matrimonio dopo aver ricevuto una soffiata, e hanno trovato gli uomini che balllavano e “si comportavano come donne”.

Settantasette degli uomini avrebbero usato le loro conoscenze influenti per essere rilasciati, mentre 33 sono apparsi in tribunale il 16 marzo per rispondere alle accuse. Secondo la legge saudita, il sesso omosessuale può essere punito con frustate, prigione o la morte.

Ti suggeriamo anche  Sacerdoti e i siti per incontri: non facciamo di tutta l’erba un fascio
Omofobia

Russia, l’indecente spot che attacca le famiglie arcobaleno – video

Uno spot vergognoso, ovviamente consentito a dispetto di tutti i Pride, i film e le serie con personaggi LGBT al loro interno, da anni vietati in Russia perché colpevoli di "propaganda gay". Sulla propaganda sfacciatamente omotransfobica, invece, nulla da obiettare.

di Federico Boni