Silvio Berlusconi minaccia le unioni civili: ‘Le modificheremo, il matrimonio è tra uomo e donna’

Dopo le minacce di Eugenia Roccella, la conferma di una tenaglia nei confronti della comunità LGBT è diventata realtà.

Dopo le minacce di Eugenia Roccella, da giorni in trincea contro le unioni civili, il centrodestra è tornato alla carica per bocca di Silvio Berlusconi, che ha ribadito l’intenzione di ‘modificare’ la legge approvata nel 2016.

Intervistato dal quotidiano Libero, l’ex presidente del Consiglio ha annunciato che un ‘suo’ eventuale Governo rimetterebbe mano sia alla legge sul biotestamento che alle unioni civili.

«Sono leggi sbagliate, alle quali ci siamo opposti con chiarezza, pur rispettando la libertà di coscienza dei nostri parlamentari su temi etici così complessi e delicati. Non abbiamo cambiato idea, quindi è naturale che nella prossima legislatura, se come credo avremo la maggioranza, le modificheremo. Questo non significa necessariamente tornare alla situazione di prima; significa, per quanto riguarda le unioni civili, definire chiaramente la funzione sociale del matrimonio fra un uomo e una donna, orientato alla procreazione e all’educazione della prole».

L’ex cavaliere, che ha avuto 5 figli da due (ex) mogli differenti, promette di fatto una totale blindatura al matrimonio cosiddetto ‘tradizionale’, affondando qualsiasi ipotesi futura di nozze same-sex. Da definire, a questo punto, la posizione di tutte quelle coppie etero sposate impossibilitate a far figli. Cosa diverrà mai, il loro, se non più un ‘matrimonio’?

Dopo gli attacchi della parlamentare Roccella, che ha più volte parlato di abrogazione delle unioni civili con tanto di ipotetico referendum, la conferma di una tenaglia nei confronti della comunità LGBT è diventata realtà. Soltanto ieri Mara Carfagna, replicando a Vladimir Luxuria su Twitter, negava qualsiasi ipotesi di modifica alle unioni civili perché ‘assente’ dal programma del centrodestra. Così non sembrerebbe.

Ti suggeriamo anche  Famiglia per 40 anni: riconosciuta la pensione di reversibilità al compagno superstite

5 commenti su “Silvio Berlusconi minaccia le unioni civili: ‘Le modificheremo, il matrimonio è tra uomo e donna’

  1. spero che gli italiani e i GAY perche c’e ne sono molti che le danno il voto , prima di dare il voto a destra ci pensino bene e speriamo proprio che non vadino al governo loro o torneremo al tempo del medio evo quando le c’era la caccia alle streghe e venivano messe al rogo!

  2. Buongiorno a tutti….ho letto con amarezza questo articolo….e mi sorge spontaneo un pensiero…in Italia tra dichiarati..simpatizzanti..non dichiarati ci sono parecchi milioni di persone che alle votazioni potrebbero fare la differenza…..ricordando queste parole (l’articolo di cui sopra…) prima di votare…..!! ma xchè dopo essere stati l’ultimo paese della Comunità Europea ad avere riconosciuti questi sacrosanti diritti adesso persone dalla dubbia moralità dovrebbero penalizzarci di nuovo? spero che nelle urne tutti quelli interessati a che ciò non accada ci pensino prima di votare…!!

Lascia un commento