Per James Franco un’artista deve lavorare su storie meno ‘immediate’.

James Franco, come ben sappiamo, è probabilmente l’attore che ha avuto più ruoli LGBT nella storia del Cinema e continua a prestare il suo volto, il suo corpo e la sua arte per interpretare personaggi LGBT. Ma la sua “ossessione” coi ruoli gay ha un motivo preciso e l’ha rivelato in un’intervista a Rolling Stone.

James Franco ha detto che il suo interesse per l’omosessualità nacque quando studiava in università:

Quando studiavo alla NYU ho seguito lezioni di studi critici, e uno dei miei preferiti era quello sul cinema queer. Nei nostri film, pubbpubblicità televisione abbiamo raccontato le storie eterosessuali ormai fino ad averne la nausea, e penso sia salutare lavorare su storie che, invece, interrompano questo filone ultra-indagato, e che facciano riflettere su altro, su percorsi narrativi differenti e, sì, più interessanti. Questo è quello che un’artista deve fare.

james_franco_ruoli_gay_rolling_stone

Una dichiarazione forte, che ovviamente non intende discriminare gli eterosessuali in nessuno modo (essendo lui in primis etero!), ma comprensibile. Dopo tutto lo spirito di un attore, di un’artista, non è quello di raccontare cose nuove e sempre diverse? Storie non comprese nella loro totalità dalla comunità? Le storie eterosessuali, giustamente, sono chiaramente accettate e possono risultare non così interessanti agli occhi di chi, oltre che recitare, ha studiato Cinema e vuole davvero lanciare dei messaggi d’innovazione.

Ti suggeriamo anche  Birds of Prey: personaggio di spicco chiaramente omosessuale nel nuovo film DC

E tra tutti i personaggi LGBT già al suo attivo, e i prossimi a venire,  James Franco ha anche pubblicato (nel 2015) un libro sul tema, dal titolo “Straight James / Gay James” dove l’attore scrive della sua vita di attore, della sessualità, d’identità, gender, famiglia, Gucci, Lana Del Rey, James Dean e Hollywood in generale.

Penso di essere gay nell’arte e etero nella vita.

 

@GingerPresident

james_franco 1/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 1 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
james_franco 2/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 2 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
James_Franco_gay 3/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 3 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
james_franco_gay 4/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 4 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
James_Franco_gay_wild_again 5/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 5 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
james_franco_gay 6/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 6 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
James_Franco_gay_keegan_allen 7/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 7 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
james_franco_zachary_quinto 8/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 8 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
James_Franco_gay 9/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 9 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
James_Franco_gay 10/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 10 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
James_Franco_gay 11/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 11 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
james_franco_seth_rogen_gay 12/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 12 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
James_Franco_gay 13/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 13 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
James_Franco_gay 14/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 14 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
James_franco_libro_gay 15/15 James Franco e i ruoli gay: "Le storie etero mi hanno nauseato"
Foto 15 - Per James Franco un'artista deve lavorare su storie meno 'immediate'.
Gossip

Gabriel Garko, “Sogno che nessuno mi chieda più con chi vado a letto”

Tra le righe di Chi, quello che parrebbe un velato coming out da parte di Gabriel Garko.

di Federico Boni