E’ Justin Trudeau in persona ad aver scritto una lettera di incoraggiamento al ventenne canadese

Degas Sikorski è un ragazzo canadese di venti anni che vive a Edmonton, la capitale della provincia dell’Alberta.

La sua storia fece il giro del Canada: impiegato in una catena di gadget e prodotti per le feste, Party City, era stato oggetto di mobbing esplicito da parte del suo capo, che aveva mandato a tutti una cartolina per San Valentino, ma in quella per Sikorski aveva scritto “Faggot – you are not getting shifts for a reason” (Frocio! Non stai avendo cambi turno per questa ragione). Ed infatti, non gli erano stati dati cambiati turni per ben sei settimane.

Nei giorni scorsi, è stato lui stesso a raccontare sul suo profilo Facebook di aver ricevuto altre cartoline molto particolari per San Valentino. La più importante è quella che gli è arrivata dal Primo Ministro del Canada, Justin Trudeau, noto per essersi già speso più volte a favore dei diritti LGBT, come vi abbiamo già raccontato. Il Premier canadese gli ha infatti scritto:

Caro Degas, so che i tuoi amici superano di gran lunga i tuoi nemici ed io sono uno di quegli amici

La cartolina del Primo Ministro era controfirmata da numerosi altri ministri e da altri esponenti politici.

I also got something pretty amazing and beautiful from Liberal MP Randy Boissonnault and our Prime Minister, along with…

Pubblicato da Degas Sikorski su Sabato 12 marzo 2016

Ti suggeriamo anche  Canada: asilo politico a 31 uomini gay e bisex in fuga dalla Cecenia
Un canadese, mobbizzato perché gay, riceve una lettera dal Primo Ministro 1/4 Un canadese, mobbizzato perché gay, riceve una lettera dal Primo Ministro
Foto 1 - E' Justin Trudeau in persona ad aver scritto una lettera di incoraggiamento al ventenne canadese
Un canadese, mobbizzato perché gay, riceve una lettera dal Primo Ministro 2/4 Un canadese, mobbizzato perché gay, riceve una lettera dal Primo Ministro
Foto 2 - E' Justin Trudeau in persona ad aver scritto una lettera di incoraggiamento al ventenne canadese
Un canadese, mobbizzato perché gay, riceve una lettera dal Primo Ministro 3/4 Un canadese, mobbizzato perché gay, riceve una lettera dal Primo Ministro
Foto 3 - E' Justin Trudeau in persona ad aver scritto una lettera di incoraggiamento al ventenne canadese
Un canadese, mobbizzato perché gay, riceve una lettera dal Primo Ministro 4/4 Un canadese, mobbizzato perché gay, riceve una lettera dal Primo Ministro
Foto 4 - E' Justin Trudeau in persona ad aver scritto una lettera di incoraggiamento al ventenne canadese