150.000 persone per le strade della cittadina, vittima dell’attacco contro la comunità LGBT più violento della storia americana.

Esattamente 5 mesi dopo la strage di Orlando, che ha visto morire barbaramente 49 persone nel club Pulse per mano dell’omicida Omar Mateen, nella città della Florida si è tenuto il pride, rimandato sia per l’evento drammatico che per l’uragano Matthew, che ha colpito l’America nelle settimane scorse.

150.000 persone hanno preso parte alla bellissima parata: tra di loro c’erano anche i dipartimenti di Polizia, dei Vigili del Fuoco, dei paramedici e degli infermieri che hanno soccorso e aiutato i feriti durante quei tragici momenti.

Durante il Pride 49 persone, vestite da angeli, hanno sfilato per ricordare le 49 vittime.

La manifestazione è terminata con dei fuochi d’artificio sul Lago Eola: nonostante un piccolo incendio subito domato, lo spettacolo pirotecnico si è tenuto comunque.

Ti suggeriamo anche  Centenario veterano di guerra festeggia 25 anni insieme a suo marito
Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage 1/8 Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage
Foto 1 - 150.000 persone per le strade della cittadina, vittima dell'attacco contro la comunità LGBT più violento della storia americana.
Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage 2/8 Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage
Foto 2 - 150.000 persone per le strade della cittadina, vittima dell'attacco contro la comunità LGBT più violento della storia americana.
Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage 3/8 Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage
Foto 3 - 150.000 persone per le strade della cittadina, vittima dell'attacco contro la comunità LGBT più violento della storia americana.
Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage 4/8 Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage
Foto 4 - 150.000 persone per le strade della cittadina, vittima dell'attacco contro la comunità LGBT più violento della storia americana.
Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage 5/8 Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage
Foto 5 - 150.000 persone per le strade della cittadina, vittima dell'attacco contro la comunità LGBT più violento della storia americana.
Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage 6/8 Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage
Foto 6 - 150.000 persone per le strade della cittadina, vittima dell'attacco contro la comunità LGBT più violento della storia americana.
Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage 7/8 Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage
Foto 7 - 150.000 persone per le strade della cittadina, vittima dell'attacco contro la comunità LGBT più violento della storia americana.
Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage 8/8 Commozione a Orlando per il Pride, cinque mesi dopo la strage
Foto 8 - 150.000 persone per le strade della cittadina, vittima dell'attacco contro la comunità LGBT più violento della storia americana.