Convegno omofobo a Forlì, Ordine dei Medici e Miur concedono il patrocinio

di

Tra i relatori Massimo Gandolfini, leader del Family Day, e Marco Scicchitano, coordinatore di un corso di educazione sessuale per Forza Nuova.

CONDIVIDI
140 Condivisioni Facebook 140 Twitter Google WhatsApp
6715 5

Ordine dei Medici e Miur (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca) concedono il patrocinio a un corso di formazione tra i cui relatori spiccano noti avversari della fantomatica teoria del gender.

Il convegnoLa costruzione dell’identità e lo sviluppo affettivo-sessuale nell’età evolutiva”, in programma il prossimo 7 settembre a Forlì, si rivolge a docenti, psicologi, pediatri, psicoterapeuti, medici di base, educatori, assistenti sociali, magistrati e avvocati e vanta il contributo come relatori di Massimo Gandolfini, Angela Mongelli e Marco Scicchitano, esponenti di punta dell’ambiente anti-LGBT.

Il primo, infatti,è la mente e il leader del Family Day, la seconda collabora con il Movimento per la vita, Giuristi per la vita, Provita onlus e il Forum delle famiglie, il terzo è invece coordinatore del progetto Pioneer, corso di educazione sessuale promosso da Forza Nuova.

Il convegno gode del patrocinio dell’Ordine dei Medici di Forlì-Cesena, di quello degli Psicologi dell’Emilia Romagna e dell’Ufficio Scolastico Regionale. L’Ordine dei Medici, al netto delle proteste e di un esposto, ha già fatto sapere che il patrocinio non verrà ritirato.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Leggi   Delitto di Giarre: la vergogna di avere un figlio gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...