Accordo sul percorso del Pride. Arrivo a piazza VIII Agosto

di

Organizzatori, amministrazione comunale e prefettura di Bologna hanno stabilito insieme quale sarà il percorso della manifestazione dell'orgoglio omosessuale che si terrà il 28 giugno prossimo.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1032 0

Gli organizzatori e l’amministrazione comunale hanno raggiunto un accordo sul percorso che dovrà seguire il Pride che si terrà il 28 giugno prossimo a Bologna. "Una soluzione molto ragionevole e in grado di assicurare tutte le esigenze, sia quelle dei promotori, sia quelle delle attività commerciali" ha commentato il sindaco.

"Abbiamo concordato gli aspetti di massima del Gay Pride – ha continuato sindaco – con gli organizzatori ed i rappresentanti degli ambulanti" della Piazzola. La manifestazione si svolgerà, sostanzialmente, imn due parti. Il percorso prevede una partenza di un primo tratto di corteo, senza veicoli, alle 14.30 da piazza Ravegnana, sotto le Due Torri, che lungo via Castiglione e via Santo Stefano, si spingerà fino ai Giardini Margherita dove è previsto il raduno centrale.

Da qui, alle 15.30, partirà la vera e propria sfilata con i carri, che percorrerà i viali, via dei Mille e via Irnerio per concludersi in piazza VIII Agosto, dove sarà allestito il palcoscenico. Sull’arrivo in questa piazza si erano sollevate polemiche e disappunti da aprte dei venditori ambulanti che durante il week-end, proprio lì, animano il mercato settimanale. La piazza, però, sarà liberata dagli ambulanti intorno alle 13, "in tempo utile – ha spiegato Cofferati – per consentire ad Hera di pulire la zona" e quindi per lasciare spazio alla tappa finale del Pride.

La sera prima, invece, in piazza Maggiore (altra piazza considerata finora probabile punto d’arrivo) ci sarà una proiezione cinematografica che sarà inserita nel cartellone estivo delle serate di cinema all’aperto e che farà da apertura al Gay Pride 2008.

Leggi   Bandiera LGBT appesa al balcone dell'ambasciata italiana a Madrid: è polemica
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...