Accosta gay e pedofilia: si dimette il ministro della Salute irlandese

di

Travolto dalle polemiche, il ministro dell'Irlanda del Nord ha rassegnato le dimissioni.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3783 0

Aveva dichiarato che i bambini cresciuti da coppie gay sono più soggetti ad abusi e, travolto dalle polemiche, il ministro della Salute dell’Irlanda del Nord è stato costretto alle dimissioni. Jim Welles, responsabile del dicastero della Sanità a Belfast, aveva rilasciato quelle dichiarazioni riferendosi ad un recente grosso scandalo di pedofilia che ha coinvolto personaggi molto in vista della TV britannica, compresi noti presentatori della BBC accusati di avere abusato di minorenni (senza distinzione di genere) per anni protetti dalla notorietà di cui godevano.

Con una lettera inviata al Belfast Telegraph, il ministro ha annunciato oggi le sue dimissioni parlando, però, dello stato di salute della moglie le cui condizioni richiedono la presenza di Welles accanto alla consorte. Secondo i commentatori irlandesi, però, all’origine dell’abbandono della carica di ministro ci sarebbero le polemiche scatenate dalle sue dichiarazioni, giudicate omofobe e discriminatorie nei confronti della comunità lgbt associata, ancora una volta, alla pedofilia, e le pressioni che ne sono seguite.

Leggi   Silvana De Mari contro Luca, il padre gay: 'Si trovi una donna'
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...