Adam Devine, ‘fate più film gay positivi, non può essere sempre un problema essere omosessuali’

”Vorrei vedere un film su due ragazzi gay in cui l’essere gay non è il problema principale delle loro vite”. Parola di Adam DeVine.

35enne attore comico d’America, da pochi giorni su Netflix con l’esilarante commedia ‘Non è romantico?’ co-interpretata da Rebel Wilson e Liam Hemsworth, Adam Devine ha chiesto ufficialmente ad Hollywood una diversa rappresentazione cinematografica della comunità LGBT.

Intervistato da NewNowNext, Devine ha indubbiamente centrato il punto.

“Sembra quasi che ogni film gay contempli una lotta con se stessi, una lotta per uscire fuori e quanto sia difficile riuscirci, e molta gente non capisce. Io lo capisco, naturalmente, ma vorrei vedere un film su due ragazzi gay in cui l’essere gay non è il problema principale delle loro vite. Vorrei vederli affrontare un percorso completamente diverso che non ha niente a che fare con la loro omosessualità”.

Visto in film e serie tv come Pitch Perfect, Modern Family, Cattivi vicini e Mike & Dave – Un matrimonio da sballo, in cui ha recitato al fianco di Zac Efron, Devine si è detto anche molto lusingato per i tanti fan LGBT che lo seguono.

“È divertente perché il mio primo manager, il produttore televisivo Eddie October, è gay”. “Dopo avermi visto all’Hollywood Improv Comedy Club quando avevo 21 anni, venne da me e disse: “Stai per diventare una star”. “Stava mettendo insieme questo stand-up gay tutto-gay che non potevo fare in quanto etero, ma voleva una mia registrazione così girammo davanti a un pubblico interamente omosessuale. Fu un’esperienza fantastica. In seguito mi disse, “Non hai idea quanti fan gay avrai”. Ci aveva preso”.