Aids in forte crescita in Medio Oriente

Lo rivela un rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità illustrato dal responsabile regionale dell’Oms ad Abu Dhabi.

ROMA – I casi di Aids sono in significativo e imprevisto aumento in Medio Oriente. Lo rivela un rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità illustrato dal responsabile regionale dell’Oms ad Abu Dhabi.

I casi di Aids nella regione del mediterraneo orientale – segnala il sito WorldTribune.com – sono in netto incremento; nel 2002 erano segnalati 12.079 casi confermati. Adesso l’Oms avrebbe individuato 83.000 nuovi casi.

Hussain Gezairy, direttore regionale dell’Oms per il Mediterraneo orientale spiega: “praticamente ogni paese nella regione del Golfo ha un minimo di 1000 casi di Aids… nel complesso i casi totali non sono noti ma la stima più ragionevole si aggira sulle 750.000 persone. Nel 2001 sono morte di Aids nella regione qualcosa come 58.000 persone”.

LEGGI ANCHE

Storie

Donald Trump all’America: ‘basta HIV/AIDS entro dieci anni’ (ma ha...

Dopo aver dichiarato guerra alla ricerca, Donald Trump promette la fine dell'epidemia HIV/AIDS entro il 2030. Insorgono le associazioni LGBT.

di Federico Boni | 6 Febbraio 2019

Storie

Regno Unito, ‘zero trasmissioni di HIV entro il 2030’

Peccato che la Brexit potrebbe compromettere il piano. La maggior parte delle forniture di PrEP sono importate privatamente dall'UE.

di Federico Boni | 30 Gennaio 2019

Storie

Dentista caccia sieropositivo, l’associazione nazionale lo difende: le parole del...

Botta e risposta tra il Gay Center e l'ANDI Associazione Nazionale Dentisti Italiani, che è così intervenuta sul caso della...

di Federico Boni | 14 Gennaio 2019