AIDS: nelle scuole arriva il magazine sulla prevenzione

1° dicembre significativo per tutti gli istituti del territorio, grazie ad un’iniziativa voluta con forza dalla Provincia di Roma, in concomitanza con la giornata mondiale per la lotta all’AIDS

Roma – Un magazine rivolto agli studenti delle superiori per dare informazioni sull’ Aids e le malattie sessualmente trasmesse e per dare spunti di riflessione per una sessualità consapevole.

A distribuirlo sarà la Provincia di Roma, in tutti gli istituti del territorio. Realizzato da diverse associazioni laiche e cattoliche, l’opuscolo è scritto in un linguaggio, uno stile e una grafica giovanile: dentro ci sono consigli sulle precauzioni da prendere, le modalita’ di contagio e le liste dei consultori familiari.

A presentare la pubblicazione, alla vigilia della Giornata mondiale per la lotta all’Aids, è stato il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti. "Per fermare le malattie sessualmente trasmesse – ha sottolineato Zingaretti rivolto ai ragazzi presenti a palazzo Valentini – non bisogna avere un atteggiamento supponente, ma occorre partire dalla conoscenza e capire che non bastano solo le precauzioni ma serve valorizzare la dimensione affettiva e relazionale".

L’opuscolo rientra nelle attività previste dalla mozione approvata lo scorso giugno, primo firmatario Gianluca Peciola di Sinistra e Liberta’, che impegna Zingaretti a "sostenere campagne d’ informazione ed iniziative nelle scuole per sensibilizzare i ragazzi sulle malattie sessualmente trasmissibili e sull’ uso del preservativo".

A breve, poi, arrivera’ un analogo prodotti rivolto pero’ ai docenti, con i quali la Provincia intende promuovere incontri formativi insieme, magari, a personaggi famosi.

Ti suggeriamo anche  Metro rainbow: anche Roma vuole la sua fermata arcobaleno

Tutto questo a partire da oggi, 1° Dicembre, giorno in cui la capitale si mobilita per ricordare la lotta all’AIDS, tra concerti, test hiv da fare in strada, serate ad hoc e iniziative legate alla prevenzione.

di Federico Boni