Alan Turing potrebbe diventare il volto della nuova banconota da 50 sterline

di

La banconota da 50 sterline cambierà 'volto', con Alan Turing possibile sostituto dell'attuale James Watt.

alan turing biografia gay
CONDIVIDI
1k Condivisioni Facebook 1k Twitter Google WhatsApp
954 0

Alan Turing, genio britannico condotto alla morte dal proprio stesso Governo solo e soltanto perché omosessuale, potrebbe finire sulle nuove banconote da 50 sterline.

Il governatore della Bank of England, Mark Carney, ha infatti recentemente annunciato un concorso per sostituire James Watt, inventore scozzese attualmente presente sulla banconota. Il nuovo volto dovrà comunque essere uno scienziato, con Turing in testa ai ‘sondaggi’ davanti ad Ada Lovelace e Stephen Hawking.

Vero e proprio genio matematico, Turing ideò una serie di tecniche per violare i cifrari tedeschi nel corso della Seconda Guerra Mondiale, contribuendo in maniera determinante alla caduta di Adolf Hitler. Eppure venne perseguitato dal governo inglese perché omosessuale, arrestato e costretto a scegliere tra una pena a due anni di carcere o la castrazione chimica mediante assunzione di estrogeni. Per oltre un anno Turing si sottopose a trattamenti che provocarono in lui un calo della libido e lo sviluppo del seno (ginecomastia), portandolo al suicidio all’età di 41 anni appena.

‘Perdonato’ dal governo briannico solo nel 2013, e fatto rivivere al cinema da Benedict Cumberbatch in The Imitation Game, Turing potrebbe ora finire nelle tasche di milioni di inglesi. Sotto forma di banconota. Un editoriale pubblicato nel London Evening Standard ha rotto gli indugi, chiedendo pubblicamente che il suo volto finisca sulle  50 sterline, in quanto vero e proprio ‘eroe’ inglese, per decenni pubblicamente e vergognosamente umiliato.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...