Alessandro Zan: “Ministro Fontana venga al Padova Pride Village”

Il fondatore della celebre kermesse LGBT ha sfidato l’omofobo titolare del dicastero della Famiglia.

L’invito che non ti aspetti: il deputato dem e attivista LGBT ha chiesto a Lorenzo Fontana di fare visita al Padova Pride Village.

Un invito per cambiare idea, o forse, come più probabilmente accadrà, una provocazione non raccolta che dimostrerà ancora una volta l’inadeguatezza di Lorenzo Fontana come neo ministro della Famiglia del governo M5S-Lega.

Nel rilanciare lo storico Padova Pride Village, attivo quest’anno dal 15 giugno al 15 settembre, il deputato del PD e fondatore dell’evento Alessandro Zan ha invitato il ministro, a concedersi a un confronto sull’omoomogenitorialità/strong> dopo la bufera per le sue vergognose parole sulle famiglie arcobaleno.

padova pride village barbara d'urso malgioglio

“Ho invitato il ministro della Famiglia Lorenzo Fontana al Padova Pride Village 2018 – ha dichiarato Zan – Come fondatore della manifestazione ho voluto ribadire al ministro che un dibattito sul tema delle famiglie arcobaleno può servire ad abbattere muri e pregiudizi, soprattutto dopo le sue frasi sconcertanti”.

“Mando un appello a Fontana – ha proseguito l’onorevole padovano – venga al Padova Pride Village a conoscere ogni tipo di famiglia, sarà un’esperienza importante soprattutto per il suo ruolo istituzionale. Mi auguro che il ministro non perda questa occasione preziosa per comprendere che una coppia di due donne o due uomini o una famiglia omogenitoriale non sono schifezze, per usare sue parole, ma una realtà diffusa e integrata nella società”.

Ti suggeriamo anche  Eric Trump attacca Gus Kenworthy: "È disgustoso"