Anche in Italia la prima squadra di rugby gay

Anche l’Italia ha i suoi dei gay dell’arena. La “Libera Rugby Club” di Roma si è gemellata con una squadra di serie C che ospita gli allenamenti dei 23 cugini con cui condivide la lotta all’omofobia.

Anche l’Italia ha la sua squadra di rugby gay. Alle ormai numerose squadre lgbt mancavano i rappresentanti di questo sport così duro ma così friendly. Basti pensare come si prestano i rugbisty francesi a posare nudi per il calendario Dieux Du Stade, diventato un must have, o alle dichiarazioni di sostegno alla comunità lgbt dei rugbisti nostrani. I 23 ragazzi fissi della formazione della “Libera Rugby Club”, di casa a Roma, vanno così ad affiancarsi ai colleghi già operativi in altre capitali europee.