Anche l’Ad di Goldman Sachs dice sì ai matrimoni gay

In un video realizzato dall’associazione Human Rights, Lloyd Blankfein invita tutti ad unirsi a lui nel sostegno all’uguaglianza e, in special modo, ai matrimoni gay: “Fanno bene agli affari”.

Dopo le grandi aziende, adesso si schierano a favore dei diritti delle persone lgbt anche i colossi della finanza. Il primo a farlo è l’amministratore delegato della banca d’affari Goldman Sachs. In un video dell’associazione Human Rights, Lloyd Blankfein dichiara "Sono il presidente e ad di Goldman Sachs e sostengo da tempo l’uguaglianza nel matrimonio. Le imprese Usa hanno imparato da tempo che l’uguaglianza è una buona cosa per gli affari e che questa è la buona cosa da fare".