Ancora violenza a Roma, aggredito giovane a Porta Maggiore

Un ventenne ha denunciato di essere stato aggredito, picchiato e insultato da un uomo sui trenta anni alle spalle della Stazione Termini. Salgono a 50 le aggressioni omofobe a Roma nel 2013

Un’altra aggressione omofoba a Roma. A denunciarla un ragazzo di 20 anni che ha raccontato di essere stato vittima di un pestaggio nella zona di Porta Maggiore, alle spalle della stazione Termini. Il ragazzo ha riferito di essere stato colpito all’improvviso da un uomo di circa 30 anni che gli ha rotto gli occhiali e provocato diverse contusioni. Alla fine lo studente è caduto a terra mentre il suo aggressore urlava contro di lui offese omofobe.

Alla Gay Help Line il ragazzo ha poi raccontato di essersi rialzato e di essere riuscito a scappare, ma che quell’uomo ha continuato ad inseguirlo fino a quando la sua vittima non ha raggiunto il più vicino posto di polizia.

Il giovane, che ha deciso di denunciare l’accaduto, è ora assistito dagli avvocati Mario Miano e Michelina Stefania del Gay Center. L’associazione ha fatto sapere che il 2013 si chiude con un bilancio di più di 50 aggressioni omofobe verificatesi nella Capitale e che solo a poche di queste è seguita una denuncia.

Ti suggeriamo anche  Roma, nuovo caso: si affitta la stanza, ma non a gay e animali