Appello per libanese gay detenuto in Egitto

di

L'associazione libanese in difesa dei diritti della persona Hurriyat Khassa ha fato appello al governo egiziano affinché liberi Wissam Abyad, un libanese di 26 anni condannato in Egitto.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1330 0

L’associazione libanese in difesa dei diritti della persona Hurriyat Khassa ha fato appello al governo egiziano affinché liberi Wissam Abyad, un libanese di 26 anni condannato in Egitto per “pratiche sconce” dopo essere stato intercettato su internet dalla polizia.
Abyad, la cui domanda di grazia è stata respinta lo scoros mese, era stato “adottato” da Amnesty International. Hurriyat Khassa chiede anche al governo libanese di intervenire. In un comunicato pubblicato martedì 7 ottobre, l’associazione americana Human Rights Watch ha denunciato anche il susseguirsi di arresti di uomini presunti omosessuali e la detenzione di uomini già condannati, come Wissam Abyad o Zaki Saad Zaki Abd al-Malak, 23 anni, arrestato in situazioni simili.

Leggi   The Sims vietato in 7 Paesi per i suoi contenuti LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...