Arcigay, Luciano Lopopolo eletto nuovo presidente

Viene da Bari e ha 44 anni il nuovo presidente di Arcigay. Sconfitta la palermitana Daniela Tomasino.

Ha 44 anni e viene da Bisceglie il nuovo presidente di Arcigay, Luciano Lopopolo, eletto al termine del XVI congresso nazionale che si è tenuto a Torino.

Dal 2012 attivista del comitato territoriale Arcigay Barletta Andria Trani “Le Mine Vaganti”, Lopopolo succede a Flavio Romani, presidente dal 2012. Due le mozioni presentate: “Il nostro orgoglio, a voce alta”, che sosteneva la palermitana Daniela Tomasino alla presidenza (sarebbe stata la prima donna della storia) e Alberto Nicolini, di Reggio Emilia, come segretario, e “Liberazione senza confini”, che supportava proprio Lopopolo alla presidenza insieme al cremasco Gabriele Piazzoni.

Quest’ultimo è stato infatti confermato (con il 63% delle preferenze) nella carica di segretario generale. 34enne, Piazzoni è attivista Arcigay dal 2007. Ad entrambi, ovviamente, i nostri più sentiti auguri, perché dinanzi ad un governo quanto mai ostile e ad una società che parrebbe aver riabbracciato la paura del diverso, c’è bisogno di compattezza, di forza,  di presenza sul territorio, di resistenza.

LEGGI ANCHE

Storie

Intersex, l’Italia intervenga per tutelare i bambini: l’appello di Certi...

Tra i 21 Paesi UE senza una normativa adeguata sui diritti delle persone intersessuali, ovviamente, c'è l'Italia.

di Federico Boni | 16 Febbraio 2019

Storie

7 cose da non fare con una persona trans

Se non sapete come comportarvi davanti a delle persone transgender, vi diamo qualche consiglio.

di Eddie Fellino | 16 Febbraio 2019

Storie

Congresso Mondiale delle Famiglie: a marzo i personaggi più omofobi...

Un evento per tutte le famiglie? Certo che no! Solo quelle "normali".

di Alessandro Bovo | 16 Febbraio 2019