Arcigay Toscana si mobilita per il Pacs

Parte il 14 febbraio la campagna per l’approvazione del Pacs. La Toscana che conta si è già schierata a favore

FIRENZE – Parte nel giorno degli innamorati anche in Toscana la campagna di mobilitazione sul Patto Civile di Solidarietà (Pacs), promossa a livello nazionale dall’Arcigay, con il sostegno di gran parte del movimento GLBT italiano e l’adesione di molte associazioni della “società civile”, di partiti e di sindacati.

Tanti amministratori pubblici toscani hanno voluto anticipare la loro adesione: presidenti di provincia, assessori della Regione e sindaci, la maggioranza si è già schierata a sostegno di questa battaglia di civiltà.

Dalle ore 16 del 14 febbraio in Piazza della Repubblica a Firenze, sarà possibile firmare la petizione a favore dell’approvazione del Pacs, l’istituto giuridico finalizzato alla regolamentazione e formalizzazione legale dei rapporti fra le coppie di fatto.

Sarà presente anche Alessio De Giorgi (presidente reg. di Arcigay Toscana) ed il suo compagno Christian Panicucci, con cui si è recentemente ‘pacsato’ secondo la legge oramai in vigore da oltre tre anni in Francia.

Ti suggeriamo anche  Leo Gullotta: dopo 32 anni di vita insieme, ha sposato il suo compagno
Cinema gay

Paris is Burning, compie 30 anni il fantastico documentario sulla ball culture LGBT di New York

Lo strepitoso documentario di Jennie Livingston ha ispirato Ryan Murphy nella realizzazione di Pose.

di Federico Boni