Argentina: Cristina Kirchner come Zapatero?

Il posto di presidente di uno dei più importanti paesi dell’America del Sud se lo sono conteso due donne. A vincere è stata la ‘gay-friendly’ ex first lady.

La nuova presidentessa dell’Argentina sarà Cristina Fernandez de Kirchner, che prende il posto del marito sulla poltrona più importante della Casa Rosada. L’ex first lady ha battuto al primo turno la concorrente, donna anche lei, Elisa Carrio, con il 43,6% dei consensi. L’Argentina si conferma sempre di più il paese di riferimento per la comunità LGBT sudamericana. Cristina Fernandez de Kirchnerè è da sempre stata un’attivista per i diritti dell’uomo fin dalla sua giovinezza durante la dittatura di Juan Perón e la sua elezione al Senato:"Si tratta di una convinzione e di un impegno per la vita – ha dichiarato durante un incontro con un’associazione GLBT argentina a New York – Se sarò eletta mi occuperò in particolare dei diritti dell’uomo di seconda generazione che includono il riconoscimento dei diritti delle minoranze sessuali". L’Argentina come la Spagna? No, Cristina non è una famosa militante di un partito di sinistra. E’, invece, un importante figura della destra internazionale. A voi il giudizio.