Arrestato a Mosca l’attivista LGBT italiano Yuri Guaiana

di

Stava consegnando due milioni di firme raccolte contro il trattamento che subiscono le persone gay in Cecenia.

CONDIVIDI
1.3k Condivisioni Facebook 1.3k Twitter Google WhatsApp
16039 1

Sono come al solito i social a dare l’allarme per primi: è stato arrestato poco fa a Mosca Yuri Guaiana, già segretario dell’associazione radicale Certi Diritti e ora campaigns manager dell’associazione All Out, per essersi recato presso la Procura Generale di Mosca a consegnare due milioni di firme raccolte contro il trattamento che subiscono le persone gay in Cecenia.

È stato arrestato poco fa a Mosca Yuri Guaiana, già Segretario dell’Associazione Radicale Certi Diritti per essersi…

Pubblicato da Marco Cappato su Giovedì 11 maggio 2017

Leonardo Monado di Certi Diritti scrive su Facebook: “Per arresto Yuri Guaiana siamo in contatto cn delegazione italiana in russia. Yuri è in una caserma di mosca di cui abbiamo coordinate e sta bene. A breve aggiornamenti“.

Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi.

Leggi   Russia ai Mondiali, 130.000 sterline raccolte a sua insaputa per le associazioni LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...