Asia Argento: è stata la compagna di Rose McGowan a diffondere gli sms

di

"L'ho fatto e lo rifarei".

CONDIVIDI
51 Condivisioni Facebook 51 Twitter Google WhatsApp
2011 0

Sarebbe stata Rain Dove, la nuova compagna di Rose McGowan, la talpa che ha diffuso gli sms scambiati con Asia Argento in cui l’attrice italiana pare confermare di aver fatto sesso con l’allora minorenne Jimmy Bennett.

“L’ho fatto e lo rifarei”, afferma Rain, celebre modella che non si identifica con nessun genere sessuale (tre anni fa è stata inclusa da Elle tra le 12 donne che stanno rivoluzionando i canoni della bellezza). Dove su Twitter ha raccontato di esser andata anonimamente alla polizia perchè convinta che, con quei messaggi, Asia aveva confessato un reato. Jimmy Bennett all’epoca aveva 17 anni e l’età del consenso nello stato della California è fissata a 18. Gli sms sono stati pubblicati sul sito di gossip Tmz.

Rain dice che era stata Asia a cercarla proclamandosi innocente dopo l’articolo del New York Times sul pagamento di 380 mila dollari a Jimmy per evitare una sua denuncia. “Ho tradito la sua fiducia andando alla polizia. Pesantemente. Mi sento in colpa per questo. Vederla perdere il suo show. Ma penso anche che la giustizia debba prevalere”, scrive Rain, che sempre su Twitter nega di aver inviato i messaggi a Tmz, o quantomeno di non averlo fatto direttamente. La modella pubblica anche l’ultimo sms che Asia le ha inviato dopo che la conversazione tra le due era finita sul sito di gossip americano: “Sei un mostro!”.

Rain spiega anche di aver condiviso alcuni degli sms per ottenere aiuto a decidere il da farsi “Condividere i messaggi era nel mio diritto legale”, aggiunge: “Ho confessato che sono stata io perchè Rose era stata falsamente accusata”. Rose McGowan, con Asia Argento, è stata uno dei primi simboli del #MeToo. Rain Dove non avrebbe avuto invece niente a che fare con la foto pubblicata sempre da Tmz di Asia e Jimmy a letto. Quella sarebbe stato lo stesso Bennett a inviarla dietro un compenso di 28 mila dollari.

Nelle ultime ore Rose McGowan ha preso ulteriormente le distanze da Asia Argento e le ha mandato a dire di “diventare la persona che avrebbe voluto fosse Harvey Weinstein”. “Fai la cosa giusta, sii onesta”, afferma al termine di una lunga dichiarazione l’attrice americana, ma nata a Firenze, che precisa anche di “non essere affiliata o complice” nell’“incidente” in cui Asia è stata accusata di aver fatto sesso con Jimmy Bennett.

Leggi   Molestie: anche Britney Spears nel 2012 pagò il silenzio
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...