Un’Asl concede il congedo matrimoniale a uno psicologo gay

Importante decisione dell’ASL di Bressanone (BZ) a favore di Christian Wieser, uno psicologo omosessuale

L’Azienda sanitaria di Bressanone, in provincia di Bolzano, in Alto Adige, ha finalmente riconosciuto il congedo matrimoniale ad un suo dipendente, Christian Wieser, che nel 2012 aveva sposato a Berlino il suo compagno austriaco Armin Dallapiccola.

Lo psicologo 43enne dell’ospedale di Bressanone è in aspettativa da oltre un anno e vive a Berlino con il compagno, un attore televisivo e teatrale. Dopo l’unione civile celebrata nel municipio della capitale tedesca, Wieser aveva chiesto all’Asl il congedo matrimoniale, che in un primo momento era stato però negato. Con l’assistenza del legale è stato però ora raggiunto il ripensamento dell’Asl a seguito della causa di lavoro proposta dal dipendente, che ha riconosciuto due settimane di congedo matrimoniale.

Ti suggeriamo anche  Pasticceria omofoba vs. coppia gay: negli Stati Uniti arriva la prima sentenza