Associazioni: è nata la Lega delle Nuove Famiglie

Si è svolto sabato a Firenze il primo congresso della LINFA, la Lega delle Nuove Famiglie, quelle – anche gay e lesbiche – che già esistono in Italia ma che lo Stato ancora non riconosce.

FIRENZE – È nata ufficialmente sabato scorso la Aurelio Mancuso nel suo intervento ha notato come in Italia si stia cercando di imporre un solo e unico modello di famiglia, mentre la realtà sociale nel paese è molto più composita, e di come per la nuova associazione sarà necessario coinvolgere anche le famiglie eterosessuali per la costruzione di una sponda sociale non alternativa ma semplicemente diversa rispetto a quella già tutelata e riconosciuta.

Nuovo presidente è stato eletto Adele Parrillo (nella foto con Zan) ha fatto un riferimento letterario riguardante George Orwell, che nel suo romanzo “1984” aveva inserito il Ministero della Verità mentre da noi oggi c’è la “verità” di un’unica famiglia ufficiale mentre nella realtà del sociale ne esistono molte.

Tra gli interventi quello di Franco Grillini, che ha aperto i lavori, quello di Alessio De Giorgi, che ha portato i saluti del Consiglio regionale della Toscana, e quello di Mila Banchi dell’Agedo, che ha parlato del disagio della partecipazione alla Conferenza sulla famiglia dalla quale erano state escluse tutte le associazioni GLBT. Messaggi di sostegno sono pervenuti anche dal ministro Alfonso Pecoraro Scanio, dai sottosegretari Maria Chiara Acciarini (alla famiglia), Donatella Linguiti (alle pari opportunità) e Luigi Manconi (alla giustizia). Un messaggio di solidarietà è stato inviato al congresso da Antonella Ruggiero che da donna, da cattolica e da madre ha espresso nuovamente il proprio appoggio alla necessità di tutela per le ‘nuove famiglie’.

Ti suggeriamo anche  Modena Pride, la parata fuori dal centro storico. Gli ultra cattolici organizzeranno un corteo di riparazione

Del Consiglio nazionale della nuova associazione fanno parte, tra gli altri, Fabio Milani, sindaco di Mogliano Veneto, Gabriella Ercolini, consigliera regionale DS dell’Emilia Romagna, Cristina Morelli, consigliera comunale dei verdi in Liguria, Claudio Mazzalupi, sindaco di Fiuminata (MC), Donatella Loprieno, docente di Diritto costituzionale presso l’Università della Calabria.  (Roberto Taddeucci)